rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Eventi Montecastrilli

A tavola all’insegna del gusto, il club Sapori da sapere incontra la Confraternita del Bollito

Appuntamento questa sera al Relais dei Principi di Montecastrilli: “La nostra associazione ha come funzione principale quella di promuovere e valorizzare la cultura enogastronomica, l’ambiente ed i prodotti dei territori umbri”

Un patto di gusto. A siglare questo “accordo” saranno questa sera, 20 maggio, presso il Relais dei Principi di Montecastrilli, il club enogastronomico Sapori da sapere e la Confraternita del Bollito e della Pera Madernassa di Guarene, in provincia di Cuneo, una delle più antiche e prestigiose confraternite enogastronomiche italiane.

Per questa speciale occasione, lo chef Luigi Martinelli ha previsto una cena con bolliti misti iniziali verdure lesse e bagnet a seguire raviolini al consommé e secondo giro di bolliti, con frattaglie e contorni misti e bagnet, per finire dolce alla pera Madernassa, il tutto accompagnato ovviamente dai grandi vini piemontesi come Roero Arneis, Barbera e Nebbiolo.

“La nostra associazione – spiegano dal club enogastronomico - costituitasi nel 2009 e che attualmente conta circa 80 membri, ha come funzione principale quella di promuovere e valorizzare la cultura enogastronomica, l’ambiente ed i prodotti dei territori umbri”.

Ed a proposito dell’incontro di questa sera, Sapori da Sapere fa presente che “la razza bianca piemontese è la più importante razza da carne italiana, primeggia come numero di capi allevati, produce carne di altissimo livello e di ottima qualità nutrizionale con un basso contenuto di colesterolo. Si tratta di una razza autoctona: tutti i bovini sono nati ed allevati in Italia. Oggi - concludono - si calcola che solo il 6 per cento di carne consumata in Italia abbia origine da bovini nati nel nostro Paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A tavola all’insegna del gusto, il club Sapori da sapere incontra la Confraternita del Bollito

TerniToday è in caricamento