rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Eventi

L’Angelo di Dominioni del Terni Film Festival a Giobbe Covatta: premio alla carriera per il comico napoletano

Stasera la presentazione del film “Anime borboniche”, in programma anche la proiezione del cortometraggio “Con i piedi tra le nuvole” con Milena Vukotic

Grande attesa per l’arrivo di Giobbe Covatta alla XVII edizione del Terni Film Festival. Il comico napoletano oggi, venerdì 12 novembre, presenterà in sala, insieme ai registi Paolo Consorti e Guido Morra, Anime borboniche, un film che narra la vicenda di una coppia sposata che deve raggiungere la Reggia di Caserta per una rievocazione storica, ma che durante il tragitto si separa.

Prima della proiezione Covatta – divenuto famoso grazie alle sue parodie dei racconti biblici al Maurizio Costanzo Show – riceverà l’Angelo di Dominioni alla carriera, e, forte della sua collaborazione con Amref nonché del suo impegno trentennale con Save The Children e Greenpeace, parlerà della deforestazione amazzonica, aprendo il focus Brasile che culminerà domenica 14 novembre.

Una particolare attenzione ai cambiamenti climatici sarà presente anche nel corto fuori concorso C’è un mostro nella mia cucina! distribuito proprio da Greenpeace e interpretato dallo stesso Covatta.

Da non perdere è anche Con i pedoni tra le nuvole, un cortometraggio in concorso, diretto da Maurizio Rigatti, che ha come protagonista Milena Vukotic. La celebre Pina Fantozzi – vincitrice di un Nastro d'argento e candidata più volte al David di Donatello – interpreta il ruolo di Luisa, un’anziana signora che, trasferitasi in una casa di riposo, incontra Dario (interpretato da Nicola Amato), un giovane mandato da una cooperativa per prendersi cura di lei.

“Ne approfitto per annunciare in questa sede che il nostro film sarà trasmesso in prima serata sabato 20 novembre (giornata mondiale per i diritti dell'infanzia) alle 20.40 su Rai Gulp, canale 42 del digitale terrestre”, ha rivelato Lucia Macale, produttrice del lungometraggio in concorso Il diritto alla felicità, che mercoledì ha ricevuto il premio 2021 per la migliore produzione.

La pellicola, diretta da Claudio Rossi Massimi, tocca temi molto cari al Terni Film Festival, tra i quali l’incontro fra persone di diverse generazioni e diverse provenienze geografiche. “È un film differente da quelli che siamo soliti vedere. L’amore, la disponibilità verso il prossimo e la cultura sono i miei valori”, ha detto il regista, cresciuto in un’abitazione contenente oltre 13mila libri. Importante sottolineare anche che parte dei proventi di quest’opera saranno devoluti all’Unicef.

Presentata finalmente al pubblico la grande novità del CortoScuolaFest, il concorso in cui si sono messi in gioco gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutta la provincia di Terni. I tre corti che sono riusciti nell’impresa di raggiungere la finale sono: Considero valore..., realizzato dagli studenti della scuola media Leonardo Da Vinci – Orazio Nucola, Tutto normale, ad opera dei ragazzi del liceo scientifico Galileo Galilei, e Sogno di un uomo che si è appena svegliato, prodotto dagli allievi del liceo classico Gaio Cornelio Tacito.

In tutti e tre si affronta l’attualissima tematica della pandemia, inevitabilmente legata al faticoso ritorno a una vita un po' più normale. La giuria composta dall’attore e regista Alessandro Parrello, il giornalista Mario Prignano e il visual artist Daniele Procacci darà il suo verdetto sabato prossimo.

“Stavolta l’Angelo alla carriera non va a un singolo artista, ma a un festival che da esattamente 25 anni porta avanti il dialogo interreligioso in una Polonia ancora troppo conservatrice”, ha affermato il direttore dell’Istess Arnaldo Casali nel consegnare il premio (già assegnato nella scorsa edizione, ma ritirato dai diretti interessati solo in questa a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia) al SacroFilm di Zamosc, gemellato da ormai quindici anni con il Terni Film Festival.

La piccola cerimonia è stata accompagnata da un breve videomessaggio di Krzysztof Zanussi, presidente onorario del Terni Film Festival, che non ha rinunciato a impartire una breve lezione alle stelle emergenti del mondo del cinema. “Il successo di un attore dipende dallo sceneggiatore”, è il pensiero del celebre regista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Angelo di Dominioni del Terni Film Festival a Giobbe Covatta: premio alla carriera per il comico napoletano

TerniToday è in caricamento