rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Eventi Narni

“La traviata” con dedica al progetto del teatro Verdi di Terni

In scena il 10 settembre, sul palco del Manini di Narni attesi nomi di primo piano del mondo della lirica italiana

Libiamo ne' lieti calici, dedicando al progetto di ristrutturazione del teatro Verdi di Terni: il 10 settembre, al teatro Manini di Narni, andrà in scena l’opera lirica La traviata. “Un appuntamento - spiega l’associazione Amici della Lirica di Terni - reso possibile dalla volontà dei promotori e degli organizzatori di proporla nel suo ambiente naturale, grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni che ringraziamo per le opportunità concesse. In un teatro di soli trecento posti, senza il sostegno della Fondazione non si sarebbe potuto allestire uno spettacolo dai costi altrimenti non sostenibili. Crediamo fortemente nel valore della diffusione della bellezza attraverso contenuti di alto valore, impegnandoci in ogni progetto affinché il pubblico possa riconoscersi nelle emozioni trasmesse dalla musica, dal canto e dal teatro”.

L'opera vedrà protagonisti nomi conosciuti nel mondo della lirica. Nel ruolo della protagonista Violetta Valéry, il soprano Renata Campanella che in pochi anni ha già riportato straordinari successi; in occasione di una sua recente, trionfale, interpretazione a Parma, è stata definita dalla critica “la Norma del prossimo ventennio”. Alfredo Germont è Robert Sulpizio, tenore italo-bulgaro dalla vocalità espressiva e dalla perfetta dizione. Nel ruolo di Giorgio Germont, il baritono Marzio Giossi, veterano interprete dei principali ruoli verdiani ai quali dà voce con grande efficacia.

L’Orchestra Sinfonica delle Terre Verdiane e il Coro dell’Opera di Parma saranno diretti dalla bacchetta brillante ed esperta del maestro Stefano Giaroli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La traviata” con dedica al progetto del teatro Verdi di Terni

TerniToday è in caricamento