Tutti più sicuri se si rispettano le regole: ecco la giornata della sicurezza stradale

Lo slogan: 'L’incidente non è una fatalità’. L’iniziativa coinvolgerà circa 3mila studenti delle scuole primarie e secondarie, istituzioni, associazioni con l’obiettivo di diffondere la cultura delle buone pratiche e dei corretti comportamenti al volante

 Si svolgerà venerdì 11 ottobre la Giornata regionale umbra della sicurezza stradale con un programma che interesserà contemporaneamente Perugia e Terni. Lo slogan sarà sempre quello degli altri anni, con tutta la sua forza e carica simbolica: ‘L’incidente non è una fatalità’. L’iniziativa coinvolgerà circa 3mila studenti delle scuole primarie e secondarie, istituzioni, associazioni e cittadini con l’obiettivo di diffondere tra gli utenti della strada la cultura delle buone pratiche e dei corretti comportamenti al volante. Il tutto con una modalità non solo informativa ma fortemente educativa, ludica, spettacolare e competitiva.
Il progetto, voluto dalla Consulta regionale per la sicurezza stradale, coinvolge l’assessorato regionale e gli uffici regionali a infrastrutture e sicurezza stradale, polizia municipale, polizia stradale, carabinieri, vigili del fuoco, Ufficio scolastico regionale, prefetture di Perugia e Terni, Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) Umbria, Usl Umbria 1 e Umbria 2, Croce rossa italiana e Aci Umbria, con il supporto organizzativo delle associazioni Vittime della strada, Amatori podistica Terni, I Pagliacci, Pedibus, e Barton park. “I numeri registrati, per incidenti, morti e feriti – commentano gli organizzatori – sono ancora allarmanti ma migliori degli anni passati, in quanto l’informazione e la sensibilizzazione hanno giocato un ruolo importante nella diffusione della cultura generale”.
La giornata prevede iniziative strutturate a target su entrambe le città. A Terni, in piazza della Repubblica, dalle 9 alle 13 sono previste attività informative, simulazioni di stato di ebbrezza, visite agli stand di enti, forze dell’ordine e associazione I Pagliacci. I bambini delle scuole primarie, in questo caso, faranno passeggiate didattiche per le vie urbane. Alle 10 partirà la maratonina di 1,5 chilometri ‘In gioco per la vita – Memorial Riccardo Fiaschini’, ragazzo morto, appunto, in un incidente stradale. Alle 11, infine, simulazioni di primo soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento