Comune di Terni, significativo passo in avanti per il ripristino dell’area di elisoccorso

Il consiglio comunale ha approvato ieri un atto di indirizzo del capogruppo di Terni Civica Michele Rossi: “E’ tempo di realizzarla a ridosso del Santa Maria”

Un atterraggio di emergenza nel cuore del parcheggio dell’Ospedale Santa Maria. Lo scorso 23 giugno un elicottero proveniente da Castelluccio di Norcia effettuò una manovra che non passò inosservata e dettata dalle contingenze strettamente necessarie. Al suo interno infatti trasportava un uomo, feritosi a seguito di un volo con il parapendio. Successivamente l’attenzione venne catalizzata sulla necessità di ripristinare dell’area di elisoccorso, a ridosso del nosocomio. Un passo in avanti in più si è fatto dopo la seduta del consiglio comunale, come racconta il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella seduta di ieri il consiglio comunale ha approvato all'unanimità un atto di indirizzo che chiede: "Il ripristino urgente dell'area di elisoccorso a ridosso dell'ospedale Santa Maria". Un invito rivolto all'Azienda Ospedaliera e alla Regione dell'Umbria: "Ho presentato l'atto nell'imminenza di un episodio avvenuto a giugno scorso - dichiara il consigliere di Terni Civica Michele Rossi - quando un mezzo di elisoccorso è stato costretto ad un atterraggio improvvisato nel parcheggio dell'ospedale di Terni perché trasportava un paziente grave. Il tema rimane di grande attualità in quanto attualmente la procedura prevede che l'elisoccorso abbia come punto di attestazione l'aviosuperficie di Maratta. E' lampante che si tratti di una situazione che mal si coniuga con le esigenze di tempestività le quali l'elisoccorso richiede in quanto mezzo di trasporto per le emergenze sanitarie rilevanti. E' tempo di realizzare a ridosso del Santa Maria un'area di atterraggio che in tutta sicurezza e nel rispetto delle normative consenta di assicurare quella rapidità che in alcune circostanze può salvare una vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terni, movida “osservata speciale”: cani antidroga e telecamere, ecco le vie sotto controllo

  • Terni, lancia pietre dalla finestra e si barrica in casa con un’accetta

  • “Lavoratori alla fame, nuovi disoccupati e famiglie nell’incertezza”, le Mascherine Tricolori a Terni

  • Chiuso il viadotto 'Montoro' sul raccordo Terni-Orte. Traffico off limits e incognita 3 giugno

  • Coronavirus a Terni, lo sfogo del consigliere Fiorelli: “Se toccati dal Covid saremmo crollati in modo rovinoso”

  • Acciai Speciali Terni, la crisi post emergenza Coronavirus: dalla terza decade di giugno stop in sequenza ai reparti

Torna su
TerniToday è in caricamento