Ecco il nuovo consiglio regionale, tutti i ternani che entrano a Palazzo Cesaroni

Completato lo scrutinio delle oltre mille sezioni elettorali: Lega pigliatutto, due consiglieri per Fratelli d’Italia e 5 per il Pd. Briciole al Movimento 5 Stelle

Il nuovo consiglio regionale dice Lega. Il plebiscito che ha consentito a Donatella Tesei di conquistare Palazzo Donini porta la firma del Carroccio: il partito di Matteo Salvini supera la soglia del 35% e fa il pieno di seggi.

Gli scrutini degli oltre mille seggi umbri consegnano questo risultato definitivo: Donatella Tesei incassa il 57,55% delle preferenze mentre Vincenzo Bianconi 37,48%. Fuori dall’assemblea legislativa tutti gli altri, compreso Claudio Ricci che non arriva alla soglia del 3%. Le schede nulle sono state 8.248, le bianche 3.577 e quelle contestate 16.

Così i partiti: Lega 36,95%, Fd’I 10,40%, Forza Italia 5,50%, Tesei presidente 3,93%, Pd 22,33%, M5S 7,41%, Bianconi per l’Umbria 4,03%.

Questa invece la composizione del nuovo consiglio regionale. La maggioranza a sostegno di Tesei vedrà 8 consiglieri della Lega. Il più votato è Valerino Mancini (6.512) seguito da Stefano Pastorelli (5.761) e dell’assessore alla scuole del Comune di Terni Valeria Alessandrini (4.928). Stacca un biglietto per Palazzo Cesaroni anche la giovane tuderte Francesca Peppucci (4.837) seguita da Paola Fioroni (4.665) dal sindaco di Attigliano Daniele Nicchi (4.103), dall’avvocato ternano Daniele Carissimi (3.674) e da Eugenio Rondini (3.661). Per i Fratelli d’Italia entrano Marco Squarta (5.908, che sarà vicepresidente della giunta regionale) e la narnese Eleonora Pace (3.880). Forza Italia piazza una pedina, ossia Roberto Morroni (2.276). Un consigliere anche per la lista civica Tesei presidente: Paola Agabiti Urbani ce la fa con 3.006 preferenze.

Oltre allo sfidante Vincenzo Bianconi, l’opposizione sarà composta da sette consiglieri. Entrano per il Partito democratico Tommaso Bori (6.367), Simona Meloni (4.080), il ternano e presidente uscente della giunta regionale Fabio Paparelli (3.838), Donatella Porzi (3.609) e Michele Bettarelli (3.532). Vince la sfida dentro al Movimento 5 Stelle il ternano Thomas De Luca (2.522) e ce la fa anche Andrea Fora (2.091) eletto nella lista civica Bianconi per l’Umbria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

Torna su
TerniToday è in caricamento