Elezioni a Terni e provincia, Maria Elisabetta Mascio: “Ascoltare le persone per conoscerne i bisogni”

La candidata di Partito Democratico e Sinistra Civica Verde in vista delle prossime elezioni suppletive: “Ho accettato la candidatura per rappresentare in Parlamento l'Umbria civica e progressista”

foto conferenza

Si accende la campagna elettorale in vista delle prossime consultazioni elettorali suppletive di domenica 8 marzo. I cittadini di sessanta comuni umbri (tutti quelli compresi in provincia di Terni ndr) saranno chiamati ad eleggere il successore di Donatella Tesei al seggio Umbria 2 al Senato. Nel corso della giornata odierna Maria Elisabetta Mascio, supportata da Partito Democratico e Sinistra Civica Verde, ha presentato la propria candidatura: “Dalla parte delle persone non è solo uno slogan, ma il modo in cui intendo fare politica”

"Ho accettato la candidatura per rappresentare in Parlamento l'Umbria civica e progressista, che crede nei valori della Costituzione, e per realizzare quella società migliore che è compito di ogni governo" ha dichiarato la Mascio. "Intendo la politica come servizio e ritengo fondamentale l'ascolto delle persone e dei territori per conoscerne i bisogni. E' il modo più concreto per individuare soluzioni a quello che i cittadini chiedono. Dobbiamo avere il coraggio di fare scelte di sviluppo ed equità centrate sui temi cruciali per la comunità. Prima di tutto il lavoro che è troppo spesso frammentato e non di qualità, e rappresenta il vero problema per i cittadini della nostra regione. 
Tanti sono i fronti caldi sul nostro territorio che stiamo seguendo: dalla crisi delle Acque Minerali della Sangemini, alle vertenze Ex Merloni e Treofan, senza dimenticare il futuro di Ast. Serve uno sviluppo sostenibile in termini sociali e ambientali che vada di pari passo con innovazione e transizione ecologica. Anche le infrastrutture devono tenere lo sguardo fisso sull'ambiente. La mobilità è un diritto citato dalla Costituzione, è necessario lavorare sul trasporto pubblico sia su ferro che su gomma, ripensare il modo di vivere le città.

Trasporto pubblico, ospedale e scuole

Tra le tematiche toccate da Maria Elisabetta Mascio focus su trasporto pubblico, ospedali e scuole: “I tagli al trasporto pubblico locale vanno a scapito soprattutto delle fasce più deboli, anziani e zone periferiche. Bisogna accelerare la ricostruzione post terremoto per restituire la casa a chi non ce l'ha e far ripartire l'economia e il tessuto sociale, in questo la nomina del nuovo commissario è un segnale positivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla sanità sono contro lo smantellamento del servizio pubblico verso il privato e per garantire l'alta specialità nell'azienda ospedaliera di Terni, dare valore agli ospedali di Foligno e Spoleto e alle strutture intermedie più di prossimità al cittadino, insistere sulla realizzazione di un'opera necessaria come l'ospedale di Narni-Amelia. Infine il tema che mi sta più a cuore: la scuola. La vera sicurezza si garantisce prima di tutto investendo sull'edilizia scolastica a tutela di studenti e operatori. Il mio impegno, se mi voterete l'8 marzo - conclude la Mascio - sarà rappresentare in Parlamento le istanze del nostro territorio con la stessa serietà e competenza che ho messo in 42 anni di servizio al mondo della scuola, ascoltando ogni comunità per dare voce a tutti, senza lasciare indietro nessuno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento