Politica

La proposta: “Intitolare il giardino dell’ex Foresteria a Bruno Cagnoli. Un pezzo di cuore della città”

Il consigliere della Lega Paolo Cicchini ha presentato un atto di indirizzo nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale da remoto

foto Giacomo Sirchia

Il 22 febbraio 2009 è scomparso all’età di 86 anni il professor Bruno Cagnoli. A distanza di dodici anni esatti, nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale da remoto, il consigliere della Lega Paolo Cicchini ha presentato un atto di indirizzo volto a ricordare la sua figura.

“Presento questo atto – ha esordito Paolo Cicchini – che riguarda la ex Foresteria della Terni. L’intento è quello di dedicare tale spazio, un tempo pregiato della città, ad una personalità particolarità che ha onorato il nostro capoluogo, ossia il professor Bruno Cagnoli. Un musicologo che ha contribuito, in modo determinante, a fare conoscere la grande figura di Nera Marmora. Inoltre personaggio il quale ha operato nell’ambito musicale per far conoscere e ritrovare una reliquia della voce di Nera Marmora".

Ed ancora: "E’ stato tentato attraverso degli incontri particolari con la famiglia di Beniamino Gigli. Grande l’impegno profuso da Cagnoli, purtroppo vano. Famoso per conferenze memorabili tenute a Buenos Aires, a Praga. Uomo di spicco della cultura, studioso dei rapporti tra diversi musicisti e poeti. Soprattutto un personaggio che ha amato la nostra città, è stato anche insegnante nei licei. Rappresenta un pezzo di cuore della città. Merita davvero – conclude il consigliere - di avere un luogo spazio a lui dedicato, come il giardino dell’Ex Foresteria della Terni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta: “Intitolare il giardino dell’ex Foresteria a Bruno Cagnoli. Un pezzo di cuore della città”

TerniToday è in caricamento