Stelle “cadenti”, il Movimento a Braghiroli: auguri per il nuovo percorso al fianco del centrodestra

Il gruppo consigliare M5S replica alle accuse della consigliera: immotivato livore e strano tempismo con cui offende i suoi compagni di viaggio

“Buona vita, Patrizia”. Il Movimento 5 Stelle saluta l’uscita della consigliera Patrizia Braghiroli che, in una nota, ha annunciato il passaggio al gruppo misto. L’assemblea legislativa conferma dunque di essere a porte girevoli, fra abbracci e addii che toccano (quasi) tutto l’emiciclo di Palazzo Spada.

“Facciamo i migliori auguri a Patrizia Braghiroli per il suo nuovo percorso al fianco del centrodestra”, scrivono non senza una punta di sarcasmo Federico Pasculli, Luca Simonetti, Thomas De Luca, Valentina Pococacio, Marco Cozza, Claudio Fiorelli.

“Siamo allibiti dall’immotivato livore e dallo strano tempismo con cui offende i suoi compagni di viaggio, persone con cui nel tempo si è instaurato un rapporto di amicizia e stima che andava oltre la politica. Non solo noi portavoce, ma anche decine di attivisti e persone che hanno sgobbato per darle l’onore di essere portavoce del M5S”.

“Possiamo solo ricordare a tal proposito che a differenza sua – aggiungono i consiglieri 5S - nessuno di noi ha mai avuto la tessera del partito democratico (tutto minuscolo, ndr), nessuno di noi ha mai avuto ruoli di nessuna natura nelle amministrazioni guidate dal centrosinistra o collaborato a livello professionale con esse. Quindi, non capiamo tanto sgomento per un percorso che il M5S sta portando avanti in maniera totalmente trasparente, proprio nel momento in cui in tutti i giornali viene riportato come i pezzi più significativi del sistema Umbria che abbiamo sempre combattuto, si stanno schierando con il centrodestra”.

Il gruppo del M5S è unito e compatto con il supporto dei tanti attivisti che sono convintamente al nostro fianco nel sostenere quelle battaglie a difesa del bene comune, dell’ambiente, della salute e di una nuova visione di sviluppo che oggi più di ieri sono minacciate da chi, presentandosi come il cambiamento, si sta invece dimostrando sempre più in piena continuità con il passato. Forse – si chiude la nota - nelle prossime settimane ci sarà il tempo e il modo di chiarire meglio i motivi di tale rancore e accanimento che l’hanno portata a fare questo salto. Buona vita Patrizia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento