menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Zona a traffico limitato, l’argomento verrà trattato nel prossimo consiglio comunale: “Opposizione mistificatrice”

“Il tema della gestione emergenziale della Ztl non è mai stato archiviato in quanto il dialogo all’interno della maggioranza è vivo ed aperto” affermano Fratelli d’Italia, Forza Italia e Terni Civica

Il prossimo lunedì 21 dicembre tornerà a riunirsi il consiglio comunale da remoto. Sono ventuno i punti all’ordine del giorno, concordati nel corso della conferenza dei capigruppo, tenutasi stamattina (mercoledì 16 dicembre). Tra i vari temi quello della Zona a traffico limitato il quale, come tengono a sottolineare i gruppi consiliari di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Terni Civica, sarà comunque trattato.

Il presidente dell’assise Francesco Maria Ferranti delinea lo scenario che ha portato alla predisposizione dell’ordine del giorno: “Ebbene ricordare che, come indica il regolamento, la conferenza esprime un parere. Personalmente - come sempre - ho ritenuto di predisporlo o secondo i criteri regolamentari, ovvero priorità agli atti amministrativi, equilibrio degli atti politici per rappresentare tutti i gruppi. In ultimo, ma non meno importante, l’anzianità di protocollazione. Non potevo certo prendere in considerazione atti protocollati da meno di 24 ore rispetto ad altri che attendono da settimane. Se chi esprime critiche voleva tanto discutere di un determinato atto di indirizzo poteva presentarlo nei giorni scorsi e non all’ultimo momento”.

Il parere congiunto

“Abbiamo inteso seguire i criteri che hanno accompagnato la redazione di tutti gli ordini del giorno che danno spazio a tutti i gruppi politici. Il tema della Ztl – affermano i gruppi consiliari di Fratelli d’Italia, Terni Civica e Forza Italia - sarà comunque trattato perché c’è un atto della stessa minoranza che pure ci accusa di aver voluto censurare l’argomento. Il tema della gestione emergenziale della Ztl non è mai stato archiviato in quanto il dialogo all’interno della maggioranza è vivo ed aperto. Dispiace che la minoranza insista per inserire l’atto di Forza Centro – aggiungono - quando ampi settori delle opposizioni si sono di fatto sempre dimostrati contrari alla apertura emergenziale della Ztl. Abbiamo assistito dunque ad una ulteriore mistificazione della realtà e ad un attacco gratuito che non entra nel merito della questione e che non dà alcuna risposta concreta alle categorie che attendono certezze nella gestione delle loro attività commerciali”. 

Sul tema Michele Rossi, chiamato in causa dalle minoranze, ha poi specificato: “Alle accuse personali di un mio silenzio sul tema rispondo con la verità dei fatti. Per imprevisti personali e difficoltà di connessione - ero con il cellulare - non mi hanno consentito di seguire la conferenza dei capigruppo di stamane e quindi non solo non avevo il microfono spento ma per la gran parte del tempo non sono neanche riuscito a rimanere collegato ed ascoltare. Il tema della apertura della Zona traffico limitato – conclude - resta al centro della mia attenzione politica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento