rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Scuola

Scuola dell’infanzia e tavoli touch screen, arriva a Terni la tecnologia amica del bambino

Le novità per l’istituto comprensivo “De Filis”: c’è anche un’aula “morbida” destinata ai momenti di relax dei bambini

L’istituto comprensivo “De Filis” di Terni ha vinto un bando “Pon” dei fondi strutturali europei e ha dotato il plesso della scuola d'infanzia “De Amicis” di viale Curio Dentato di una modernissima tecnologia touch screen. Tre tavoli multimediali, ad altezza bambino, permetteranno agli alunni da tre a sei anni, non ancora in grado di leggere e scrivere, di avere significative interazioni logiche e comunicative con un ambiente didattico digitale.

Tra gli ambienti esperienziali che le scuole d'infanzia statali stanno introducendo, rinnovando la propria didattica, ci sono anche quelli informatici. I tavoli touch screen della “De Amicis” sono finalizzati all’acquisizione delle prime abilità nel pensiero critico e nel problem solving, nel pensiero computazionale, nelle cosiddette discipline Stem (dall’inglese science, technology, engineering and mathematics).

La progettualità messa in campo dall’istituto comprensivo “De Filis”, guidato dalla dirigente Maria Paola Morelli, ha permesso inoltre di dotare la scuola d'infanzia “De Amicis” di un’aula “morbida”, destinata ai momenti di relax dei bambini ma dotata di percorsi, aree tematiche, stimoli cognitivi e narrativi. Qui gli arredi sono stati pensati, progettati e strutturati in modo tale che nei momenti di gioco e di ricreazione, gli alunni da tre a sei anni possano essere indirizzati anche al pensiero creativo e alla collaborazione.

Chiude il cerchio della nuova scuola “De Amicis” una disponibilità di armadietti e arredi d’aula di ultima generazione, tali da permettere l’introduzione delle migliori pratiche didattiche contenute nelle “Indicazioni nazionali per la scuola d'infanzia”.

Corsi di formazione finalizzati al miglior utilizzo delle nuove strumentazioni stanno ora mettendo in grado le insegnanti di utilizzare i tavoli touch screen, l’aula morbida e i nuovi arredi, nel modo più efficace ed efficiente.

Soddisfazione per i risultati raggiunti e per le grandi potenzialità della scuola dell’infanzia “De Amicis”, viene espressa dalla dirigente dell’istituto, Maria Paola Morelli, che ricorda anche le novità circa le dotazioni esterne e la cura dell’edificio: “Aver effettuato un restyling dell’atrio della scuola dell’infanzia – afferma la dirigente - è stato fondamentale in quanto ha reso l’ambiente gradevole e molto più accogliente soprattutto per gli alunni iscritti al primo anno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola dell’infanzia e tavoli touch screen, arriva a Terni la tecnologia amica del bambino

TerniToday è in caricamento