rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Altro

Scherma, prova nazionale di spada tra sport e ripartenza: “Cinquemila persone soggiorneranno in città”

Da giovedì 11 a domenica 14 novembre la prima prova nazionale di qualificazione, categorie giovani e cadetti di spada maschile e femminile

Un appuntamento ormai irrinunciabile il quale porterà dei benefici, sia dal punto di vista sportivo che di indotto, a tutto il territorio ternano. È stata presentata, nella sala consiliare di Palazzo Spada, la prima prova nazionale di qualificazione cadetti e giovani di spada maschile e femminile organizzata dal Circolo scherma Terni, in collaborazione con Federscherma. La manifestazione - in programma tra giovedì 11 e domenica 14 novembre al Palatennistavolo Aldo De Santis – vedrà la partecipazione di 1000 atleti, under 17 ed under 20, coinvolgendo circa 5000 persone complessive che soggiorneranno in città, nel corso del fine settimana. Durante la conferenza stampa sono intervenuti l’assessore allo sport Elena Proietti, il presidente della Federazione Italiana Scherma Paolo Azzi; il delegato regionale Federscherma Giovanni Marella; il presidente del circolo scherma di Terni Alberto Tiberi e il direttore tecnico del Circolo scherma di Terni Francesco Tiberi. Presenti in sala anche il fratello e la madre di Alessio Foconi che: “Accoglieremo presto a Palazzo Spada – ha affermato Elena Proietti - insieme a tutti gli atleti ternani i quali hanno preso parte alle Olimpiadi di Tokyo, dando merito al loro valore sportivo con un riconoscimento ufficiale”.

“La scherma a Terni è fondamentale – ha aggiunto Elena Proietti - come dimostra la presenza del presidente della Federazione italiana scherma Paolo Azzi. Mi auguro che si tratti di una vera ripartenza dal momento che è ormai evidente a tutti, quanto lo sport sia mancato durante l’emergenza pandemica e quanto sia un pilastro per la vita sociale della città. È utile evidenziare – ha affermato l’assessore – quanto anche questa occasione sia importante a livello turistico sia per diffondere i luoghi del territorio sia per le ricadute economiche nella città”. Per questo appuntamento è stato lanciato anche il progetto "Fencing Experience – alla scoperta del nostro territorio attraverso lo sport della scherma”, una serie di contenuti audiovisivi realizzati da Jok Produzioni in cui la scherma fa da volano al territorio, facendo conoscere i siti di interesse storico artistico, paesaggistico ed enogastronomico. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Terni ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherma, prova nazionale di spada tra sport e ripartenza: “Cinquemila persone soggiorneranno in città”

TerniToday è in caricamento