Ternana, Luigi De Canio: "Abbiamo bisogno di crescere tutti insieme per vincere il campionato"

Le dichiarazioni del tecnico alla vigilia del match contro i seriani

Settimo turno di campionato, in infrasettimanale, per la Ternana di mister Luigi De Canio. Il tecnico dei rossoverdi al termine della rifinitura interverrà nella sala stampa del Libero Liberati per la conferenza stampa di rito. I rossoverdi, dopo aver battuto la Virtus Verona, sfideranno l'Albinoleffe nella giornata di domani (inizio ore 18.30). 

LA DIRETTA VIDEO AL SEGUENTE LINK

Triestina-Ternana, sabato 20 ottobre

La Lega Pro comunica che l'incontro Triestina-Ternana sarà disputato sabato 20 ottobre alle 20,45 stadio Nereo Rocco con diretta in chiaro su SportItalia.

Le dichiarazioni di mister De Canio pre Ternana-Albinoleffe 

Alle 12 inizierà la conferenza stampa.

12:04 mister De Canio in conferenza stampa.

12:05 sull'Albinoleffe "Una squadra molto ben organizzata, detiene qualità di base. Un gruppo collaudato che gioca insieme da tempo. Ha fatto solo un gol creando parecchio ma finalizzando poco. E' molto insidiosa e forte".

12:06 "Gestire il parco attaccanti? E' un problema che ogni allenatore vorrebbe avere. Ho fatto dei piccoli colloqui perchè non c'è tempo per preparare la partita. Ci sono ancora le scorie della gara precedente da eliminare". Su Nicastro "Nessun problema particolare. Solo un eccesso di prudenza averlo conservato ieri. Non voglio avere preoccupazioni di sorta, già ne abbiamo diversi di problemi".

12:11 "Domenica l'avversario è stato molto aggressivo, abbiamo sbagliato diversi palloni in uscita. L'inserimento di Bergamelli a centrocampo è stato dettato da una maggiore fisicità da apportare in quella zona".

12:12 "Ampio turn over no. Diventare squadra è un qualcosa che avviene con il tempo. Questo aspetto dobbiamo superarlo con l'impegno di tutti, non attendetevi grossi stravolgimenti. Ci saranno delle variazioni non stravolgimenti".

12:14 "Una precisazione: Vives è arrivato a fine ritiro. Dopo sono arrivati Altobelli e Salzano reduce da un brutto infortunio. Per non parlare di Bifulco, Marilungo che si sono allenati poco. Non è che cerco alibi. Abbiamo cambiato sedici volte preparazione. Siamo stati per tutto il periodo del ritiro a pensare a quei giocatori presenti poi ceduti i quali, in Serie C, ora neppure giocano. Quei giocatori, secondo qualcuno, con i quali dovevamo salvarci lo scorso anno. Inoltre per fortuna che ci siamo tenuti Defendi e Gasparetto".

12:18 "Non è possibile ipotizzare di andare su ogni campo e fare tre gol ad ogni avversario. A maggior ragione la nostra che è in ritardo di condizione e soprattutto allestita in corso d'opera. Non siamo partiti tutti insieme in ritiro. Riportarli tutti ad una stessa condizione, dopo tutto quello che abbiamo passato, non è affatto facile. Non volevo dirlo. Speravo e pensato che potesse essere più facile comprenderne le difficoltà".

12:21 "Domenica ero un pò arrabbiato con i ragazzi per la prestazione. Dopo ho ritenuto ingiusta la mia arrabbiattura con i ragazzi proprio per il pensiero espresso poco fa sulla condizione fisica".

12:23 "Salzano? E' un ragazzo che può fare molto molto di più. Ha fatto la preparazione da solo dopo sette mesi di inattività ed altrettanti precedenti dove ha giocato poco. E' un ragazzo molto pulito, sano, eccezionale come tutti i giocatori. Non possono temere paragoni di attaccamento alla maglia. In lui c'è una grande volontà di forzare i tempi perchè vuole recuperare il tempo perduto con rabbia e determinazione che va a scapito di qualità e precisione".

12:27 "Non si è mai vista una squadra che cambia venti giocatori ed all'improvviso gioca a memoria tutte le partite".

12:28 "Avete avuto giocatori come Ceravolo, Falletti che se non sono andati a parametro zero, senza alcuna plusvalenza fatta. Difendete le persone che hanno agito con scorrettezza nei confronti di una società, tifoseria, città. Trattate male chi fa le cose per bene. Ho ricercato giocatori di maggiore qualità, spessore ed anche qualcosa in più se non avessi commesso qualche errore iniziale. Creare un gruppo base anche per i prossimi anni. Questo è stato il motivo per il quale sono venuto qua a marzo della scorsa stagione. Mi sono assunto la responsabilità per ogni singolo calciatore e ho sicuramente commesso qualche errore. E' un lavoro in ottica presente e soprattutto futura".

12:30 "Io sono convinto che arriveremo primi ma ci saranno da affrontare tante battaglie. Saremo una realtà importante anche in prospettiva futura con o senza De Canio, avendo creato una traccia da portare avanti".

12:34 "Coinvolto nella società? Solo per l'aspetto tecnico. Non faccio le trattative, nessun manager. Metto solo la mia esperienza a servizio della società. Scelgo il calciatore ma poi, tutti gli aspetti economici non mi riguardano. Posso dare un mio parere sul settore giovanile in ottica futura ma ci sono le persone che decidono ed operano in tal senso. Ora c'è una persona che non è mio amico, è semplicemente un professionista con tanta esperienza con il quale c'è convergenza di idee. Se avessi voluto fare il manager non avrei chiesto un direttore sportivo. Mi limito a dare pareri sull'aspetto tecnico".

12:40 Sul nuovo DS "Non ne voglio sentir parlare da nessuno perchè non mi competono. Naturalmente se sarà il caso di parlare di calciatori al momento opportuno dirò la mia. Per me a gennaio non serve nulla, vogliamo crescere tutti insieme il prima possibile".

12:41 "Novità per domani? Può darsi anche nessuna. Massimo una o due".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fine conferenza stampa di mister Luigi De Canio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento