rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Sport

Mondiali di scherma paralimpica, esordio con il botto: cinque medaglie di cui due d'oro

I fiorettisti Emanuele Lambertini e Leonardo Rigo conquistano il metallo più prezioso. Bronzo per Rossana Pasquino, Matteo Betti e William Russo

Una prima giornata da incorniciare per gli azzurri, impegnanti nei Mondiali di scherma paralimpica, in svolgimento al PalaTerni. Al termine della prima giornata infatti il medagliere può computare cinque medaglie, di queste due dal metallo più pregiato. I fiorettisti Emanuele Lambertini e Leonardo Rigo hanno infatti conquistato la medaglia d’oro, rispettivamente nel fioretto A e fioretto C individuale. Sul terzo gradino del podio sono saliti Rossana Pasquino (sciabola B), Matteo Betti (fioretto A) e William Russo (fioretto C). 

Al termine della fase a gironi Leonardo Rigo ha ottenuto sette successi, in altrettante gare. Successive affermazioni contro Gioia e Russo prima della vittoria in finale, al cospetto dell’atleta ucraino Shavkun (15-5). Assalto all’ultima stoccata per Emanuele Lambertini, capace di superare il cinese Zhong con il punteggio di 15-14. In precedenza aveva sconfitto Mahula, Al-Madkhoori, Ziomek ed il francese Tokatlian. Grande partecipazione del pubblico presente che ha riservato applausi scroscianti, ai protagonisti in pedana. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali di scherma paralimpica, esordio con il botto: cinque medaglie di cui due d'oro

TerniToday è in caricamento