Rugby, il ternano Matteo Paolucci nella top 50 degli atleti italiani

Il classe 2002 è stato convocato per uno stage congiunto tra le Selezioni Nazionali Under 17 di Nord e Centro-Sud che si terrà dal 18 al 20 aprile alla Cittadella del Rugby di Parma

Matteo Paolucci

Una grande soddisfazione per tutto il movimento della città dell'acciaio. Matteo Paolucci, giovane pilone della Juniores Under 18 dell'Italica Rugby cresciuto nel settore giovanile dei Draghi del Terni Rugby, è stato convocato per uno stage congiunto tra le Selezioni Nazionali Under 17 di Nord e Centro-Sud che si terrà dal 18 al 20 aprile alla Cittadella del Rugby di Parma. A dirigere il raduno sarà l’allenatore della Nazionale U17 Paolo Grassi che per l’occasione ha selezionato cinquanta giovani atleti, 25 provenienti da club del Nord ed altrettanti provenienti da club del Centro-Sud. Matteo Paolucci (per tutti semplicemente Bubu) è nato nel 2002 e dopo le convocazioni nelle selezioni regionali degli anni passati, da questa stagione è stato scelto dal Responsabile dell'Area Tecnica della Fir Francesco Ascione per frequentare il Centro di Formazione Permanente di Prato. Con grande soddisfazione di tutto il club del Terni Rugby e della franchigia Italica Rugby, Matteo Paolucci entra di fatto nella top 50 degli atleti italiani under 17.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento