Ternana, Cesar Falletti e l’amore rossoverde ritrovato: “Terni è la mia seconda casa”. Il messaggio ai tifosi delle Fere

La presentazione di Diego Peralta e del trequartista tornato dopo tre anni con la casacca delle Fere: “Pronto per affrontare la Lega Pro e consapevole che sarà dura”. Ai supporters: “Faremo di tutto per tornare in B”

foto Giacomo Sirchia

Una presentazione per due, rigorosamente suddivisa per consentire di esaudire tutte le curiosità. Nella sala ospitalità del Libero Liberati si sono presentati Diego Peralta e Cesar Falletti. Le dichiarazioni principali dei due rossoverdi

Diego Peralta: “Il livello e la qualità della rosa mi hanno spinto a venire. La scorsa stagione è stata positiva, spero e cercherò di migliorare i numeri del campionato pregresso. Sono un attaccante esterno, ho giocato in passato anche come trequartista. Caratteristiche principali: “Dribbling, tiro in porta, abnegazione e lo spirito di sacrificio”. Primi approcci: “Sono molto sorpreso dall’organizzazione in generale. Come gruppo mi sono trovato veramente bene. I ragazzi vivono molto lo spogliatoio, è piacevole stare qua. Lo stile di giocare è un po' sudamericano. Mister Gattuso mi ha formato dal punto di vista caratteriale, curando anche l’aspetto difensivo. Sto legando un po' con tutti”

“Ho avuto un piccolo problema fisico. La prossima settimana spero di poter tornare in gruppo. L’ambiente che c’è a Terni può solo che aiutare. I play off sono una parte complicata del campionato. Lo scorso anno ci siamo arrivati vicini alla promozione con il Novara, arrivando fino alle semifinali. Devo migliorare sotto l’aspetto della finalizzazione e mettere un po' di attacco alla profondità in più”.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA DI GIACOMO SIRCHIA

Cesar Falletti ed il ritorno in rossoverde  

Dal 18 maggio 2017, ultima grande gioia vissuta ad Ascoli condita con la salvezza miracolosa, al ritorno in rossoverde. Le parole di Falletti: “Dentro il cuore mi sono portato tre anni, soprattutto l’ultimo dove eravamo quasi retrocessi per tutti e fatto una grande cosa con Liverani. Il mister apportò un po' di entusiasmo, sicurezza e fiducia in noi stessi. La squadra si trova in una categoria che non merita, voglio aiutarla per risalire”. Ritorno a Terni: “Ho vissuto un anno particolare. Sono andato in Messico per giocare e trovato un po' male. Ho sbagliato ma me ne sono reso conto solo in quel momento. Già a gennaio volevo ritornare per giocare. Ho pensato a mia moglie e mio figlio che è nato qua, Terni è la mia seconda casa”.

Responsabilità in rossoverde: “Non mi sono mai sentito un leader. Posso dare una mano. Tuttavia ci sono tanti giocatori importanti, la rosa è forte, un grande gruppo e negli allenamenti ci alleniamo a mille. Ora dobbiamo essere pronti per coppa e campionato. Rispetto ai miei compagni sono un po' dietro, mi sono allenato da solo a casa. Con il prof abbiamo parlato e ho chiesto di rimettermi a posto, da un punto di vista della condizione fisica. Con questo lavoro che sto facendo, spero di arrivare bene al primo appuntamento di martedì”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il campionato: “La Lega Pro è difficile, c’è gente che lotta, picchia. Io sono pronto per affrontare tutto ciò e consapevole che sarà dura. C’è da mettere qualità, occorrerà correre e lottare tutti insieme. Ho sentito Avenatti, saluta tutti, sta bene in Belgio, sta facendo gol”. Ai tifosi: “State tranquilli che faremo di tutto per risalire in Serie B. La società ha spinto moltissimo per farmi tornare. Già a gennaio c’era già stato un contatto. Il numero di maglia? La dieci se la merita Daniele Vantaggiato. Anche Ceravolo mi ha scritto: bentornato a casa”. Mercato: “Sia la Reggina che il Lecce mi hanno cercato. Ringrazio mister Toscano per questo interessamento, loro hanno una rosa buona. Avevo paura di sbagliare scelta, ho subito pensato alla Ternana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento