rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Sport

Ternana, Cristiano Lucarelli sulla sfida con il Benevento: "Partita molto delicata"

L'allenatore in conferenza stampa alla vigilia del ritorno al Liberati: "È il momento di tener duro tutti insieme. I tifosi domani non verranno per contestare"

Prima partita di ritorno al Liberati per Cristiano Lucarelli, tornato a guidare la Ternana dopo le dimissioni di Aurelio Andreazzoli. L'allenatore dei rossoverdi ha analizzato in conferenza stampa la gara di domani pomeriggio a Terni, quando arriverà il Benevento in una sfida definita dallo stesso mister delicata: "Domani sarà una partita molto delicata. La prestazione di Palermo va benissimo ma dobbiamo iniziare a concretizzare le tante occasioni create. Ora è il momento di tenere duro tutti insieme, congelando le altre situazioni ma spingendo solo per questa maglia, che deve metterci d'accordo tutti in un'unica direzione". 

Sull'appello ai tifosi a venire allo stadio, Lucarelli ha continuato: "Sono sicuro che domani i tifosi ci staranno vicini fino alla fine, senza venire in maniera preventiva per contestare. Poi, certo, alla fine riceveremo applausi o critiche in base alla prestazione data in campo. Più saranno e più ci sosterranno". 

Rientra Agazzi, seppur non al meglio, la Ternana ritrova Proietti dalla squalifica, con Lucarelli a specificare le altre situazioni: "Ci sono da valutare le condizioni di Mantovani e Falletti, non ci dovrebbero essere problemi ma vogliamo essere sicuri. La condizione di Martella è gestibile, perdiamo Defendi ma recuperiamo altri. Abbiamo riportato Onesti nel giro della prima squadra". Focus anche sul prossimo avversario: "Squadra forte. In trasferta si esprime bene mentre in casa fatica. Hanno giocatori importanti come Paleari, Leverbe, Acampora, La Gumina e Simy". 

In conclusione, Lucarelli prova a spiegare la situazione relativa agli attaccanti rossoverdi e alle tante palle gol sprecate nell'ultimo periodo: "L'unica medicina è la serenità. La frenesia, invece, ti porta a perdere lucidità. Ci sono passato anche io, quando a Torino ho chiuso la stagione con un solo gol. Per quanto riguarda Falletti, è un giocatore decisivo in Serie B anche al 50%. Deve stare sereno, anche perché tutti i giocatori faticano al rientro dopo un infortunio grave come quello di Cesar". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, Cristiano Lucarelli sulla sfida con il Benevento: "Partita molto delicata"

TerniToday è in caricamento