Ternana Femminile, si chiude un'era di successi

Due scudetti vinti ed una Supercoppa alzata al cielo. In sei anni di gestione, la Ternana Femminile si è imposta nel futsal rosa a suon di trofei.

Dalla riforma del campionato nessun’altra società era riuscita a tanto, entrando di fatto nella storia di questo sport. Non solo: le Ferelle hanno donato alla città un tesoretto mai conosciuto prima. Indossare uno scudetto sul petto rossoverde e mostrarlo in tutta la penisola. Ciò che è accaduto nella stagione andata in archivio non ha di certo precedenti. Le Ferelle avevano iniziato il campionato con l’intento di conquistare la Coppa Italia. Tuttavia, nella final eight di marzo, Adamatti e compagne si erano fermate ai quarti di finale. A quel punto mister Marco Shindler, era giunto ad una conclusione: rassegnare le proprie dimissioni nonostante i play off da conquistare. Dal successivo ripensamento fino ad un’accelerata senza precedenti: sei successi su sette nelle gare decisive e la grande gioia del bis tricolore. Si chiude un’era di successi, tornando al titolo. Già perché Raffaele Basile, ha deciso, all’indomani del successo, di passare la mano. Un comunicato stringato e dettagliato quello diffuso lo scorso 22 giugno “La Società Ternana Calcio Femminile ssdarl comunica che questo pomeriggio presso lo Studio dell’Avv. Carignani a Terni l’Amministratore Unico Raffaele Basile ha ceduto ufficialmente le quote di maggioranza e di minoranza della suddetta alla Società Celebrity Films (90%) e terzi (10%) per la cifra di 243 mila euro. Si ringraziano tutte le parti in causa per il raggiungimento del passaggio di proprietà”. Dal 2012 al 2018 si sono vissute stagioni entusiasmanti: oltre ai due Scudetti da annoverare nel palmares ben quattro finali disputate. Un percorso vincente ed avvincente che ha portato i tifosi ad affezionarsi ad un gioco composto da tecnica, movimenti senza palla, rapidità di esecuzione e concentrazione. Era dai tempi del Circolo Lavoratori Terni che la piazza non faceva registrare sold out a ripetizione al PalaDiVittorio, in termini di presenze. Spetterà a Bruno Bevilacqua proseguire su questo trend garantendo continuità ad un progetto entusiasmante, un’era di successi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento