Ternana Futsal Femminile, appello dell'assessore: "Bisogna salvarla"

“Da parte nostra – dice l’assessore Proietti - restiamo tuttora disponibili per tentare di risolvere la situazione, pur se i tempi sono ormai piuttosto stretti. Proprio perché le scadenze sono ormai prossime, rivolgiamo dunque un accorato appello a tutte le parti in causa, in particolare all’attuale proprietà

Iscrizione in bilico al prossimo campionato di Serie A per la Ternana femminile. Lo scorso 15 luglio sono scaduti i termini per presentare la documentazione necessaria e gli adempimenti sui quali ottemperare in vista della stagione ventura. Tuttavia, secondo le ultime indiscrezioni, il termine ultimo è stato prorogato a domani anche se - ebbene sottolinearlo - la Divisione calcio a 5 non ha comunicato ufficialmente tale eventualità. Al momento sono certe di partecipare al torneo in arrivo 14 club in virtù della mancata iscrizione del Breganze, ed in attesa di capire le sorti delle rossoverdi. Entro il 22 luglio la Co. Vi. Sod. si pronuncerà sulle domande presentate esprimendo il proprio parere. Successivamente verranno comunicate le partecipanti al massimo campionato in rosa.

“La nostra amministrazione comunale in queste ultime settimane e in particolare dopo il comunicato del presidente Bevilacqua della fine di maggio, ha fatto e sta facendo tutto il possibile per contribuire al salvataggio della Ternana Futsal Femminile, società di Calcio a 5 privata, ma da noi considerata importante per la città e per il movimento sportivo cittadino considerati il suo prestigio, il seguito di tifosi, i risultati ottenuti in questi ultimi anni con la conquista dei due scudetti”.

Lo dichiara l’assessore allo sport comunale Elena Proietti.  “Il mio ruolo, insieme al sindaco, è stato soprattutto quello di cercare di catalizzare l’interesse e la partecipazione a vario titolo di altri imprenditori. In particolare abbiamo avuto interlocuzioni positive con il presidente della Ternana Calcio Stefano Bandecchi che ringraziamo e che si è dichiarato disponibile ad un’importante sponsorizzazione, ponendo però una ferma e chiara condizione, fin da subito: ha chiesto infatti che a questo suo rilevante impegno economico corrispondessero un progetto serio da parte della società Ternana Futsal per la prosecuzione dell’attività sportiva ai livelli assoluti fin qui raggiunti e soprattutto garanzie, che però finora non abbiamo potuto riscontrare”.
“Da parte nostra – dice l’assessore Proietti - restiamo tuttora disponibili 24 ore su 24 per tentare di risolvere la situazione, pur se i tempi sono ormai piuttosto stretti”.
“Come Amministrazione, proprio perché le scadenze sono ormai prossime, rivolgiamo dunque un accorato appello a tutte le parti in causa, in particolare all’attuale proprietà, affinché vengano scoperte tutte le carte e le garanzie necessarie. Siamo ormai alle ultime battute per definire la situazione: le nostre porte sono sempre aperte a tutte le persone e gli imprenditori seri e di buona volontà che intendano dare concretamente un contributo a una soluzione positiva: noi siamo sempre disponibili a svolgere il nostro ruolo, che non può che essere quello istituzionale, di mediazione e di verifica della serietà delle intenzioni della società, anche sulla base dei parametri di nostra competenza, come Ente”.

Potrebbe interessarti

  • Laghi in Umbria, per un bagno rinfrescante o una passeggiata nella natura

  • Casa nel caos? Niente paura, arrivano i metodi per imparare a tenere tutto a posto

I più letti della settimana

  • Terrore in California, imprenditore ternano fra le pallottole di una sparatoria

  • Terremoto nella notte, l’epicentro fra Acquasparta e Massa Martana

  • Tragico incidente, muore travolto dal proprio trattore

  • La vincitrice del Grande Fratello Martina Nasoni: "Dovrò operarmi nuovamente"

  • Giovani disoccupati, arriva l’assegno di “aiuto alla persona”: 300 euro al mese dalla Regione

  • Uomo trovato morto in un campo, indaga la polizia scientifica

Torna su
TerniToday è in caricamento