Ternana, Luigi De Canio: "Ora a me interessano solo i tre punti"

Il tecnico dei rossoverdi interverrà in sala stampa al termine della seduta di rifinitura

Al termine della seduta di rifinitura il tecnico Luigi De Canio interverrà nella sala stampa del Libero Liberati. E' la vigilia del match Ternana-Rimini, recupero della prima giornata del torneo di Serie C girone B. Domani sera, ore 20,30, il fischio di inizio della gara 

LA DIRETTA VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

Ternana, mister De Canio in conferenza

Sta per iniziare la conferenza di mister De Canio

"Cambio modulo? Non vedo la necessità di cambiare sistema di gioco. Continuiamo così con i giocatori che abbiamo. Se necessario qualche altro adattamento lo faremo, ora stringiamo i denti".

"Giraudo interno di centrocampo potrebbe essere un adattamento. Stesso discorso vale per Defendi da interno di centrocampo, sebbene lo interpreta bene è un adattamento come nel ruolo di difensore. Che poi il ragazzo gioca bene è un altro discorso".

"Nel secondo tempo di Trieste nel momento in cui è entrato un centrocampista specifico nel ruolo (Rivas ndr). La squadra ha cambiato immediatamente volto, senza fare nulla di eccezionale. La gestione della palla ha reso più fluido, sicuro tutto anche se abbiamo preso gol. La qualità del nostro gioco è tornata ad essere rilevante. Portiamo avanti gli adattamenti a causa di queste sciagurate situazioni. Il rendimento non è ottimale, la squadra comunque sta bene in campo, è equilibrata, non sempre riesce a fare una distribuzione di gioco fluida".

"Pobega? Purtroppo il ragazzo è incappato in un paio di ingenuità. Lui è un interno di centrocampo, non è un regista".

"Rivas è un calciatore importante, rispetto ad altri compagni sa cosa fare perchè è un calciatore di ruolo di centrocampo. Stranamente parlando con lui, avendo problemi sempre alla stessa gamba, non gli è mai capitato una situazione del genere, stessa gamba ma punti diversi di infortunio".

"Salzano viene da un lungo periodo di stop. Con la presenza di Altobelli, Vives e Rivas il suo livello si sarebbe alzato".

"La gestione della partita è stata migliore rispetto a Verona, a fasi alterne".

"Sul gol della Triestina c'è stata una lettura non proprio ortodossa della situazione di gioco. Dopo averlo preso e l'espulsione di Pobega la squadra si è contratta un pò. Fino a quel momento l'avversario era stato inesistente, senza prendere quella rete ci sarebbe stata una gestione diversa della partita. L'importante è che la squadra abbia tenuto e sofferto in inferiorità numerica. Voi stessi avete detto che i bookmakers li davano favoriti. Probabilmente l'avversario era valido, di valore. Tutto sommato alla fine un buon punto".

"Il Rimini ad Imola ha disputato un'ottima gara. Tuttavia tale sconfitta ha causato le dimissioni del loro tecnico. Sono tutte squadre aggressive che cercano di non farti giocare".

"Dobbiamo saper gestire bene le nostre risorse, giocare velocemente la palla con molti movimenti senza palla così si evitano pressioni fisiche dell'avversario. Se ci riusciamo otteniamo risultiamo pieno e facciamo una bella partita. Ora a me interessa solo i tre punti".

"Mi aspetto di vedere la squadra crescere, soprattutto in classifica. L'aspetto che mi interessa di più. Con tutto l'organico al completo abbiamo le risorse, pur con tutte le problematiche del caso, per fare risultato contro chiunque ed eludere l'atteggiamento degli avversari. E' difficile diventare subito squadra ed esprimersi con continuità soprattutto quando hai un intero reparto fuori".

"Lo spirito dei calciatori e l'applicazioni gli elementi al momento più convincenti. Se non siamo al completo poi diventa tutto più difficile, poi tutti gli uomini nello stesso reparto".

"Se fossimo stati tutti presenti le rotazioni non si sarebbero avvertite, sicuramente avrebbe fatto a tutti bene giocare con una certa continuità. Quando si imposta la  preparazione c'è una periodizzazione a seconda dei tempi. Si parte in ritiro e sviluppa nelle varie settimane un certo lavoro. Vi vorrei ricordare che siamo partiti in ritiro senza squadra. Contro il Pontedera non avevamo panchina, così come nelle amichevoli. Eppoi questo impegno della società con i tribunali. In tutte queste situazioni devi modificare il livello di preparazione. E' la prima volta che mi capita questa situazione in carriera. Il fatto di giocare con continuità ci avrebbe aiutato".

Sul mercato degli svincolati "Non possiamo prendere giocatori di una certa età per le regole che ci sono. Se io andassi a prendere un over dovrei cancellare dalla lista uno di quelli che ho. Domani abbiamo convocato tre centrocampisti della Berretti. In una squadra nuova non possiamo dare loro una grande responsabilità, li mandiamo allo sbaraglio, anche loro hanno bisogno di un percorso di crescita".

"Conosco il presidente Gravina dal 1995 un uomo vicino al calcio e nel calcio. Sentendolo parlare da presidente della Lega Pro l'ho sentito in un modo, ora non si parla più delle sette promozioni dalla C e della B a venti squadre. Mi pare strano questo cambiamento di pensiero, dietro penso ci sia una razionalità. Da uomo intelligente, razionale, queste cose si potevano dire anche prima. Non voglio dare giudizi, vediamo che cosa accadrà" .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fine conferenza stampa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

  • Coop contribuisce a combattere il Coronavirus: “Abbassato il prezzo delle mascherine chirurgiche in vendita nei negozi”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento