Ternana, stop alle attività fino ad inizio aprile: nuove donazioni per l'ospedale Santa Maria di Terni

Oltre al presidente Bandecchi si mobilitano i calciatori, l'agente Pisacane rinuncia ad una parcella ed lo speaker Vincenzo Racioppa al proprio compenso

foto Ternana calcio

Accordo, mediante call conference, tra Associazione Italiana Calciatori e Lega Pro per allungare la sospensione degli allenamenti fino al prossimo 3 aprile. La decisione è stata adottata in quanto doveroso e prudente per la tutela della salute di tutti gli addetti ai lavori dei club, a seguito dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. E’ dunque ormai certo che la data precedente (fissata sempre al 3 aprile) indicata per riprendere il campionato, venga a breve superata. Al momento sono quattro le partite da recuperare per la Ternana contro Vibonese, Picerno, Paganese e Teramo alle quali se ne computeranno altre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto la società si mobilita a sostegno dell’ospedale Santa Maria di Terni. Nella giornata di ieri i ragazzi della prima squadra hanno destinato la somma di 6500 euro al nosocomio ternano. A tale cifra si devono computare i 2500 euro provenienti dall’agente Vincenzo Pisacane il quale ha rinunciato ad una parcella, senza dimenticare i 30 mila euro donati dal presidente Bandecchi. In quella odierna lo speaker ufficiale delle Fere Vincenzo Racioppa ha rinunciato ai propri compensi per la stagione in corsa, destinandoli così alla raccolta a favore dell’ospedale ternano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la ricerca: ecco quale sarà per l’Umbria il “giorno zero”. La proposta: provare a riaprire gradualmente

  • Emergenza Coronavirus, una splendida notizia arriva dalla struttura del ternano: negativi tutti i test

  • Coronavirus, la mappa del contagio: stop ai pazienti positivi a Terni città. Il dato si rafforza e dà speranza

  • Coronavirus, una grande speranza si accende su Terni e provincia. L’analisi comparata

  • Coronavirus, l’aggiornamento dalla mappa del contagio: a Terni città tornano a salire i soggetti positivi

  • Fugge dalla finestra per scampare ai controlli e perde la cocaina. Ritrovato sul letto del torrente Serra privo di sensi

Torna su
TerniToday è in caricamento