rotate-mobile
Attualità

Virus e bambini, l’atto bipartisan: visite gratuite per tutti i minori che hanno contratto il Covid

Il documento firmato da Fiorini, Leonelli, Musacchi e Dominici e presentato in consiglio comunale: rischi di rare complicazioni e “long Covid”, garantire accertamenti specialisti gratuiti

I consiglieri comunali Emanuele Fiorini (Forza centro), Anna Maria Leonelli, Doriana Musacchi (gruppo misto) e Lucia Dominici (Forza Italia) lo scorso lunedi 24 gennaio, in apertura dei lavori d’aula, hanno presentato un atto di indirizzo con il quale impegnano il sindaco di Terni, Leonardo Latini, ad attivarsi nelle sedi opportune affinché vengano previste visite di controllo gratuite post Covid per bambini e minori.

I consiglieri dichiarano che con la diffusione della variante Omicron si è assistito, rispetto alle precedenti ondate, anche ad un aumento dei contagi fra i bambini e di conseguenza ad un aumento dei ricoveri in età pediatrica.

Secondo i dati raccolti da Regione Umbria e protezione civile, ad oggi i casi di contagio fra gli under 18 sono quasi 27mila su tutto il territorio regionale, con una maggiore concentrazione nella fascia d’età tra 6 e 13 anni (12.699 casi).

I consiglieri ricordano che “la presidente della Società italiana di pediatria (Sip) Annamaria Staiano, citando dati frutto di una elaborazione delle statistiche dell’Istituto superiore di sanità, ha dichiarato che nell’ultima settimana sono state oltre 294mila le nuove infezioni riscontrate nella fascia di età 0-19 anni”.

E aggiungono: “Una rara complicanza può seguire a forme lievi di contagio anche in bambini precedentemente sani, una condizione legata al Sars-CoV-2 denominata MIS-C (Multi-Organi Inflammatory Syndrome in Children). Si tratta di un quadro infiammatorio che può riguardare più organi e che in molti casi comporta un interessamento cardiaco (può causare miocardite e pericardite). Ma più spesso, anche nei più piccoli, si verifica la sindrome detta di ‘long covid’, con cui si trascinano oltre le 12 settimane disturbi come stanchezza, mal di testa, difficoltà di concentrazione”.

Per tali motivi, con l’atto presentato si chiede al sindaco di “attivarsi con urgenza, presso le sedi opportune, affinché vengano previste e messe a disposizione visite di controllo gratuite per i bambini e i minori che hanno contratto il Coronavirus: visita specialistica pneumatologica, spirometria basale, ecografia polmonare, test sierologico per la ricerca degli anticorpi Sars Cov2 e così via”.

“Siamo convinti che l’atto approderà nel più breve tempo possibile in consiglio comunale e che ci sarà l’appoggio di tutte le forze politiche nell’interesse dei bambini e dei minori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virus e bambini, l’atto bipartisan: visite gratuite per tutti i minori che hanno contratto il Covid

TerniToday è in caricamento