Terni, Palazzo Spada assume: le figure richieste e gli stipendi previsti

Il dettaglio del piano per il fabbisogno del personale fino al 2022. Nel triennio ci saranno 76 ingressi a fronte di 81 pensionamenti

Alla data del primo gennaio 2020, il personale in servizio presso il Comune di Terni ammonta a 679 unità per un costo che sfiora i 30 milioni di euro l’anno e una media pro capite di poco meno di 44mila euro. La giunta ha recentemente aggiornato il piano per il fabbisogno del personale nel triennio 2020-2022.

Nell’anno in corso sono previste 31 cessazioni e 35 assunzioni che porteranno la dotazione organica a quota 683. Scendendo nel dettaglio delle assunzioni a tempo indeterminato per il 2020, il Comune di Terni avrà bisogno di 4 dirigente (stipendio annuo da poco più di 43.500 euro), 3 coordinatori amministrativi (24mila euro) come per 5 coordinatori di vigilanza, 2 coordinatori sociali, un coordinatore tecnico. Stipendio da 22mila euro l’anno invece per ognuno dei 5 istruttori amministrativi, 7 istruttori di vigilanza, 3 istruttori geometri, 1 istruttore perito industriale, 2 istruttori informatici. Ai 2 operatori andrà un tabellare annuo di 19.673 euro.

“Le procedure per le assunzioni a tempo indeterminato – spiega il piano - verranno effettuate sulla base della normativa vigente utilizzando gli istituti dalla stessa previsti, da fissare, per ciascun profilo professionale, al momento della definizione della relativa procedura selettiva: procedure di mobilità, graduatorie vigenti dell’ente e di altri enti, concorso pubblico” e così via.

Per quanto riguarda il 2021, rispetto al totale complessivo di 683 dipendenti, ci saranno 29 cessazioni e 31 assunzioni che porteranno la dotazione organica a 685 unità che nel 2022 scenderanno a 674 in virtù delle 21 cessazioni che saranno solo in parte compensate dalle 10 assunzioni in programma.

Le assunzioni a tempo indeterminato per il 2021 prevedono l’ingresso di 5 coordinatori amministrativi, 3 coordinatori di vigilanza, 5 coordinatori tecnici, 6 istruttori amministrativi, 8 istruttori di vigilanza, 2 istruttori geometri, 1 istruttore perito industriale e 1 istruttore perito informatico.

Il piano del fabbisogno del personale dice poi che, nel 2022, Palazzo Spada avrà bisogno, sempre ricorrendo a diverse procedure, di 1 coordinatore dietista, 1 coordinatore di vigilanza, 5 istruttori amministrativi e 5 istruttori di vigilanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento