Canile di Colleluna verso il dissequestro: Tofee non è morta per leptospirosi

Le analisi effettuate sono risultate negative. La struttura era stata posta sotto sequestro in via cautelativa lo scorso 12 settembre

La cagnetta Tofee non è morta per leptospirosi, di conseguenza il canile di Colleluna potrà essere dissequestrato. La comunicazione è arrivata nella tarda mattinata, anche se si è ancora in attesa dell'ufficializzazione. Pare certo, però, che i risultati delle analisi effettuate sul cane morto nei giorni scorsi presso una delle cliniche veterinarie a cui si rivolge il gestore in caso di emergenza, avrebbero dato esito negativo. In un primo momento, infatti, il sospetto era che l’animale - arrivato in canile a seguito di  un sequestro insieme ad altri sei cani - fosse affetto da leptospirosi. Per questo, il sindaco Leonardo Latini aveva firmato una specifica ordinanza che predisponeva il sequestro cautelativo della struttura e dei cani che avrebbero potuto contrarre una malattia che lascia poche speranze.
Gli accertamenti della USL, però, avrebbero evidenziato che Tofee non era affetta da leptospirosi ma che la morte sarebbe da ricondurre ad altre cause. A breve dovrebbe arrivare la comunicazione ufficiale, e quindi, sarò possibile procedere con il dissequestro della struttura.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento