rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Attualità

Largo Cairoli: “Tempi accorciati e rinterro parziale degli scavi. Disponibilità da parte dei commercianti nel trovare un accordo”

Le ultime novità sul progetto di riqualificazione di largo Cairoli. L’assessore Iapadre: “Stiamo procedendo con i lavori che possiamo portare avanti”

Il progetto per la riqualificazione di largo Cairoli va avanti. A fornire le dovute rassicurazioni è l’assessore Marco Iapadre, intervenuto alla nostra redazione di www.ternitoday.it. Sul tema si era precedentemente espresso, durante il primo Question time dell’amministrazione Bandecchi, rispondendo ad un’interrogazione della consigliera Elena Proietti.

Il restyling prevede la destinazione a parco pubblico dell’intera area. Tuttavia, poiché sono emersi dei reperti archeologici, durante gli scavi, è stato necessario rimodulare il progetto, seguendo anche i dettami della Soprintendenza. “Stiamo procedendo con gli interventi anche se, occorre precisare, vanno scontati dei passaggi burocratici. Abbiamo chiesto, come amministrazione comunale, di poter proseguire – seppur nelle more di tali passaggi – attraverso la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica, del progetto esecutivo, la successiva predisposizione del bando di gara ed il contestuale espletamento. Passaggi che ci consentono di accorciare i tempi” precisa l’assessore Marco Iapadre.

I lavori realizzabili: “Alcuni scavi dovranno essere rinterrati, come è stato indicato dalla Soprintendenza. Prima dell’appalto sono necessarie delle opere propedeutiche da realizzare come il rinforzo delle mura, presenti su Corso Vecchio, e la successiva demolizione di un fabbricato. Infine – aggiunge l’assessore - è in fase di esecuzione la perizia per calcolare i ristori da destinare ai commercianti, a causa della chiusura anticipata delle attività presenti, lungo il perimetro del cantiere. Contiamo a breve di trovare un accordo, in via bonaria, vista la disponibilità che abbiamo riscontrato”.  

L’assessore Iapadre fornisce un ulteriore dettaglio: “I commercianti ci hanno chiesto di smaltire la merce stagionale ed arrivare alle festività natalizie. Da parte nostra vogliamo limitare i disagi e venire incontro alle loro esigenze, come era già stato prospettato durante l’estate”. Il passaggio seguente naturalmente prevede lo smantellamento e la rimozione delle strutture.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Largo Cairoli: “Tempi accorciati e rinterro parziale degli scavi. Disponibilità da parte dei commercianti nel trovare un accordo”

TerniToday è in caricamento