rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità Marmore

Marmore, lettera aperta di due cittadini: “Il parco che tutto il mondo ci invidia è diventato a strisce blu. Fare chiarezza”

L’input per l’area dei Campacci: “Il Comune di Terni deve dare la possibilità ai residenti di Marmore di poter parcheggiare gratuitamente”

Una lettera scritta a quattro mani, da due residenti di Marmore. I cittadini evidenziano alcune problematiche sollecitando degli interventi mirati e chiedono di fare chiarezza sull’area dei Campacci. “È una domenica di giugno del 2023. Dopo giorni di pioggia – scrivono - e tempo incerto decidiamo di recarci presso il nostro parco. Abbiamo trascorso la nostra infanzia, siamo cresciuti giocando a pallone su quel campetto che aveva come terreno di gioco le scorie dell’acciaieria. Poi il parco è diventato un parcheggio per le automobili che portano i turisti a vedere la cascata e di lì a poco sono arrivati i parcheggi a pagamento. Il parco verde che tutto il mondo ci invidia è diventato un parco a strisce blu, tutto a pagamento”.

Secondo i cittadini marmoresi: “È il dio denaro a vincere su tutto a fronte di nessun ritorno per questo luogo. Anzi, solertissimi verificatori della società Terni Reti che gestisce i parcheggi a pagamento del Comune di Terni ci hanno sanzionato perché non avevamo pagato per dieci minuti la sosta. Trenta euro per 10 minuti sono esagerati e tuttavia le regole e le leggi vanno rispettate, nessuno dice il contrario”.

Alcune questioni poste: “E’ tutto in ordine per quanto riguarda la delibera che stabilisce i parcheggi a pagamento? E ancora, come mai non sono stati lasciati liberi senza pagamento alcuni stalli di sosta? Quali sono le regole di ingaggio dei solertissimi verificatori? Come mai Terni Reti lascia in condizioni pietose il terreno dell’ex campetto di calcio, dove incassa i soldi ma è tutto pieno di buche, fango e melma?”.

Richiesta e chiarimenti: “Il Comune di Terni deve dare la possibilità ai residenti di Marmore di poter parcheggiare gratuitamente ai Campacci, attraverso modalità precise. È giunta l’ora dei fare chiarezza, per questo attiveremo tutti i canali istituzionali. In questo mese di giugno i turisti sono pochissimi e allora si fa cassa colpendo i residenti. Che vergogna”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marmore, lettera aperta di due cittadini: “Il parco che tutto il mondo ci invidia è diventato a strisce blu. Fare chiarezza”

TerniToday è in caricamento