Marito, padre di quattro figli e prete: don Probo compie cento anni

La “chiamata” dopo la morte della moglie e il sacerdozio a 69 anni. Ora uno dei suoi figli è parroco a Terni. “Sacerdote, chi l’avrebbe mai pensato? Eppure mi sento come se fossi fresco di ordinazione”.

“Sono stato padre e marito, prima di diventare prete. Sacerdote, chi l’avrebbe mai pensato? Eppure mi sento come un prete fresco di ordinazione”.

Don Probo Vaccarini domani compie cento anni. Ogni giorno, dal 1988, celebra messa, presiede matrimoni e funerali nella sua parrocchia di San Martino in Venti, a Rimini. Ma prima di indossare i paramenti sacri, don Probo è stato geometra, marito e padre.

Nato il 4 giugno del 1919, Probo Vaccarini ha fatto la campagna di Russia durante la seconda guerra mondiale. Tornato in patria, ha esercitato la sua professione prima di sposarsi con Anna Maria e mettere su una famiglia. Piuttosto numerosa: sette figli, quattro maschi e tre femmine. Nel 1970 sua moglie muore. Una ferita dolorosa e profonda che però lo ha spinto a rilanciare. Da quel momento, Probo si impegna sempre di più per la Chiesa e per la sua parrocchia. A 51 anni diventa accolito e poi diacono.

Scopre una fede sempre più profonda e diventa devoto di padre Pio, che ha conosciuto e frequentato personalmente (portando tanti fedeli riminesi dal frate di Pietrelcina. E anzi, sembra che la “chiamata” al sacerdozio Probo l’abbia ricevuta durante una messa a San Giovanni Rotondo. SI confronta con la famiglia, con i figli e nel 1988, a 69 anni, ottiene il nullaosta da parte del Vaticano e diventa sacerdote.

Comincia così la sua seconda vita: diventa don Probo e inizia il suo percorso da consacrato ed esercitando la sua paternità spirituale. Con in mano già diversi frutti sostanziosi. I suoi quattro figli maschi, infatti, sono tutti sacerdoti. Uno di loro, don Francesco Vaccarini, è parroco a San Pietro a Terni.

Una storia tutta da raccontare quella di don Probo che domani pomeriggio sarà festeggiato nella Cattedrale di Rimini e della quale si è occupato anche il settimanale diocesano Il Ponte di Rimini.

L’appuntamento è per le 17.30. Con lui, oltre a don Francesco, ci saranno anche gli altri figli: don Giovanni parroco a Miramare, don Giuseppe parroco a Borghi e don Gioacchino, a Montetauro, sempre nel Riminese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento