rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità

Terni, riduzione del rischio idrogeologico a Ponte del Toro: “Disponibili a dare un contributo su temi come messa in sicurezza del territorio”

Intervento del capogruppo del Pd Francesco Filipponi, al termine della terza commissione consiliare

Una proposta di variazione di bilancio, relativa ai fondi per il progetto di diminuzione del rischio idrogeologico, in località Ponte del Toro. La terza commissione consiliare si è riunita, nel corso della mattinata di oggi, lunedì 2 ottobre, per discutere del punto all’ordine del giorno, riservato ad un argomento piuttosto delicato come quello della messa in sicurezza del territorio.

Il punto all’ordine del giorno era il seguente: “Approvazione Ratifica Delibera di Giunta Comunale n. 90 del 7 settembre avente ad oggetto: PNRR – Missione 2, Componente 4 – Investimento 2.2. Decreto Ministero Interno 19 maggio 2023 di concessione finanziamento per esecuzione “Opere di riduzione rischio idrogeologico in località ponte del Toro – TERNI”. Variazione di Bilancio 2023/2025, annualità 2023 ex art. 175, c. 1 e 4 del D. Lgs. 267/2000 da sottoporre a ratifica del Consiglio Comunale”.

Al termine della seduta il capogruppo del Pd Francesco Filipponi, intervenendo alla nostra redazione di www.ternitoday.it ha ricostruito l’iter, iniziato formalmente due anni fa: “Il Comune di Terni nel 2021 aveva aderito all’avviso pubblicato dal Ministero dell’Interno per la concessione, ai sensi dell’art. 1 comma 139 della L. 30 dicembre 2018, n. 145, di contributi per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza del territorio, presentando richiesta di finanziamento per 800 mila euro per l’annualità 2022 per le opere di riduzione rischio idrogeologico in località ponte del Toro. La richiesta del Comune di Terni, ancorché ritenuta ammissibile, non era risultata in posizione utile in graduatoria tale da rientrare tra quelle oggetto dell’assegnazione del contributo nell’annualità 2022 in relazione alle risorse disponibili”.
 

Gli sviluppi: “Successivamente il comma 139-quater introdotto dall’articolo 30 del decreto legge 24 febbraio 2023, n. 13, al fine di garantire il rispetto dei target del PNRR associati alla Missione 2 - Rivoluzione verde e transizione ecologica, ha previsto che le risorse assegnate al Ministero dell’Interno per le annualità 2024 e 2025, siano finalizzate allo scorrimento della graduatoria delle opere ammissibili per l'anno 2023 e pertanto, con Decreto del Ministero dell’Interno del 19 maggio 2023, il cui avviso è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, il Comune di Terni è risultato ricompreso nell’elenco degli enti locali beneficiari del contributo complessivamente ammontante ad 800 mila euro per la realizzazione delle opere in oggetto ed a favore dello stesso veniva erogato l’anticipo del 20% dei fondi assegnati”.

Le riflessioni di Francesco Filipponi, al termine della commissione, svoltasi in sala consiliare: “Considerando la necessità di mettere in sicurezza il territorio, e l’esigenza di diminuire il rischio in quella porzione di territorio ho espresso per conto del gruppo del Partito Democratico un voto favorevole riconoscendo l’inizio dell’iter in capo alla precedente amministrazione. Oggi ho riconosciuto la bontà dell’iter iniziato circa due anni fa, sotto la guida amministrativa dell’amministrazione precedente, così come durante il consiglio di venerdì con altrettanta onestà ho criticato fortemente e diffusamente il centrodestra per le condizioni del bilancio consolidato per il 2022, per l’accrescimento dell’indice di indebitamento e per l’aumento notevole della mole debitoria di oltre 64 milioni in un solo anno, rispetto al 2021”.

La constatazione conclusiva: “Sui temi come la messa in sicurezza del territorio, siamo assolutamente disponibili a dare il nostro contributo sotto forma di idee e proposte, così come sono e siamo disposti a fare la nostra parte di proposta all’attuale amministrazione, rispetto alle politiche di bilancio attuali, per le criticità già evidenziate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, riduzione del rischio idrogeologico a Ponte del Toro: “Disponibili a dare un contributo su temi come messa in sicurezza del territorio”

TerniToday è in caricamento