rotate-mobile
Attualità

Storica attività ternana: “Una famiglia allargata a livello professionale. La digitalizzazione ha migliorato la qualità dell’offerta”

La famiglia Felici composta da papà Claudio e dai figli Lorenzo ed Edoardo ed un’esperienza ultratrentennale nel settore

Una storia professionale che parte dal 1989 grazie all’impegno di papà Claudio, proseguita da Lorenzo ed Edoardo i quali compongono lo studio Felici, collocato nel cuore del centro cittadino. I tre dentisti si avvalgono della collaborazione della dottoressa Sofia e di 8 assistenti ossia Raffaella, Orietta, Marusca, Francesca, Claudia, Rita, Giulia e Rebecca, divenute ormai parte integrante della famiglia, sebbene naturalmente sotto il profilo puramente lavorativo.

Alla nostra redazione di www.ternitoday.it Claudio, Lorenzo ed Edoardo raccontano l’evoluzione dell’attività, dagli albori ai giorni nostri: “Avevo ventinove anni quando decisi di inaugurare lo studio. Le paure erano tante così come i rischi da mettere in preventivo, quando si inizia un percorso di questo genere” esordisce papà Claudio. “Coinvolsi così Raffaella e decidemmo di partire in due. Ulteriori assistenti subentrarono nel corso del tempo”. Gli ingressi direttamente dalla famiglia: “Dapprima Lorenzo poi Edoardo, post laurea, sono subentrati seppur in modo graduale poiché, inizialmente, frequentarono anche il San Raffaele di Milano ed ulteriori corsi di specializzazione. Oltre a Terni ne computiamo un altro a Fratta Todina (Perugia) poiché avevo scelto inizialmente di lavorare in provincia. La clientela si è affezionata, a tal punto, di mantenerlo”.

La decisione di intraprendere la carriera: “Lavoravo in ospedale. Un mio amico dentista mi chiese di aiutarlo. Da lì nacque questa forte passione ed anche il grande senso di libertà che caratterizza tale professione. Scegliere gli orari, realizzarsi, godere dei propri spazi. A quei tempi l’odontoiatria era in espansione. Ho potuto anche maturare un’esperienza all’estero e perfezionarmi nel settore”. La parola a Lorenzo ed Edoardo: “Siamo cresciuti con l’idea diventare odontoiatri, coltivando con entusiasmo tale convinzione. Rispecchiava profondamente le ambizioni, anche perché abbiamo avuto l’opportunità di vedere lavorare nostro padre da vicino. Di sicuro il mondo digitale ha portato un importante sviluppo, migliorando la qualità dell’offerta. Una vera e propria svolta soprattutto per gli esami diagnostici, bidimensionali e tridimensionali. Anche per l’ortodonzia e la chirurgia implantare il passo in avanti è stato notevole, permettendoci di poter offrire percorsi terapeutici completamente rivoluzionari e mininvasivi”.

Ulteriore aspetto che tengono a sottolineare: “Siamo sempre stati una grande famiglia con la presenza costante del nostro fedele personale. Di sicuro una famiglia allargata, a livello professionale, grazie alla collaborazione di tutte le assistenti. I caratteri sono diversi pertanto può capitare qualche divergenza. Tuttavia è questa diversità che compensa e dà l’opportunità di fornire le migliori prestazioni ai pazienti. Ognuno di noi compie il proprio percorso di aggiornamento. Se Terni rappresenta il punto di unione poi ci sono le attività collaterali che ci hanno fatto crescere come singoli individui. I percorsi di studio in Italia e all’estero ci hanno permesso di approfondire in maniera peculiare i vari settori della nostra professione, permettendo di perfezionarci in tutte le branche odontoiatriche”.

Alcune curiosità: “Le persone avevano paura del dentista, quando iniziai a lavorare” ricorda il Dottor Claudio. “Mi imposi di assumere una figura similare a quella del medico di famiglia, nell’approccio, cercando di instaurare un rapporto interpersonale, attento a dissipare quel timore reverenziale del singolo. Parlare molto, dando vita ad un ambiente domestico, avvalendomi di un personale votato all’accoglienza”. Epoche diverse: “Rispetto al passato il tessuto economico sicuramente si è modificato, così come le esigenze e le modalità di lavoro – affermano i dottori Lorenzo ed Edoardo – poiché dapprima il lavoro era prettamente creato mediante passaparola mentre ora le piattaforme social incidono. Anche le richieste sono mutate. Fino a qualche anno fa la predominante era di poter mangiare senza avere problemi. Ultimamente il miglioramento dell’estetica è una componente essenziale nel soddisfare i bisogni dei clienti”.

La storia della città raccontata da Claudio: “Nel corso degli anni ottanta, ad esempio, metà della popolazione di Fratta Todina scendeva con il treno per venire a lavorare a Terni. Una città fortemente attrattiva che poteva disporre di tante peculiarità. Ora curiamo tante famiglie al cui interno i figli decidono di emigrare ed il capoluogo si depaupera, dal punto di vista di potenziali talenti”. Ad aggiungere Edoardo e Lorenzo: “Abbiamo deciso di puntare su Terni ed arrestare, nel nostro piccolo, questa migrazione proprio perché il concetto di radicamento sul territorio è essenziale. La città deve rispolverare questa caratteristica per riprendere sicurezza”. Infine la soddisfazione più grande da rimarcare: “Sono venuti i genitori ed ora i loro figli nel nostro studio. Quando c’è continuità vuol dire che abbiamo seminato bene, mantenendo la fiducia che siamo riusciti a conquistarci anche con il ricambio generazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storica attività ternana: “Una famiglia allargata a livello professionale. La digitalizzazione ha migliorato la qualità dell’offerta”

TerniToday è in caricamento