Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Terni, Andrea Ostellari in visita al carcere: "La carenza di personale frutto di politiche passate sbagliate"

L'intervento del sottosegretario alla Giustizia: "Il detenuto che impara a lavorare non rientra più"

Visita alle carceri umbre per Andrea Ostellari, sottosegretario alla Giustizia (Lega). Prima a Spoleto e poi a Terni, Ostellari ha fatto il punto della situazione sulle carceri in Umbria, spaziando tra le problematiche riguardanti la carenza di personale, il trattamento dei detenuti e la situazione sull'assenza della Rems (struttura sanitaria di accoglienza per gli autori di reato affetti da disturbi mentali) nel territorio regionale. Insieme al sottosegretario presenti Donatella Tesei, presidente della Regione, Enrico Melasecche, assessore regionale e Leonardo Latini, sindaco di Terni. 

"La carenza di personale è una situazione comune in tante altre carceri, frutto di una politica errata del passato alla quale noi vogliamo dare una risposta. Alcuni interventi saranno effettuati grazie a una sinergia nel ministero che va a completare il carcere unendo le due anime del personale e del trattamento detenuti. Ci sarà una nuova rivisitazione della pianta organica del personale e un impegno determinato sul lato del trattamento del recupero dei soggetti condannati attraverso il lavoro. Non si deve investire nello svuotacarceri e nell'indulto ma nel lavoro, consapevoli che il soggetto che impara qualcosa quando esce evita di rientrare nell’istituto criminale. Questo è un buon investimento per noi e per la nostra comunità".

E sull'assenza della Rems in Umbria, Ostellari ha sottolineato: "È problema legato non solo a questo territorio, che cercheremo di risolvere grazie anche al contributo della Regione. Il Covid e la crisi economica hanno inevitabilmente colpito anche questo settore. Ci sarà impegno per questo tipo di situazione, consapevoli che non potremmo farlo da soli, per dare qualche risposta aggiuntiva su questo fronte. Il provveditorato in questo momento vede impiegato il dottor D’Andria che sta governando cinque realtà diverse e questo non è umanamente possibile. Anche qui passo per passo a ogni regione sarebbe utile avere un provveditore, non ipotizzabile però nel breve tempo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, Andrea Ostellari in visita al carcere: "La carenza di personale frutto di politiche passate sbagliate"
TerniToday è in caricamento