rotate-mobile
Attualità

Terni e le condizioni delle strade: “Intervenire a vocabolo Sabbione e in strada di Recentino”

Interrogazione del consigliere Valdimiro Orsini: “Buche, avvallamenti e una rotonda con erbacce e rifiuti”

Terni sempre alle prese con le condizioni delle strade. A chiedere un intervento nella zona industriale di Sabbione, in particolare in strada Recentino, è il consigliere consigliere del gruppo Masselli sindaco, Valdimiro Orsini, che ha presentato una interrogazione.  

“Premesso che il manto stradale della zona industriale di Sabbione e in particolare quello di strada di Recentino, presenta numerose buche e avvallamenti tanto che i mezzi industriali e gli autoveicoli privati al fine di evitare pericoli per la sicurezza stradale sono costretti a vere e proprie gincane. Inoltre, è presente una rotonda abbandonata piena di erbacce infestanti e di rifiuti, considerato che la zona industriale di Sabbione, e in particolare strada di Recentino, è percorsa giornalmente da centinaia di mezzi industriali e da autovetture private”. 

Da qui, l’interrogazione di Orsini: “Si chiede al sindaco se sia stato predisposto dall’amministrazione comunale un programma di asfaltatura delle strade e delle vie più dissestate della città ed eventualmente di conoscerne il contenuto. Se sia previsto l’intervento di rifacimento del manto stradale della zona industriale di Sabbione e in particolare di quello più rovinato di strada di Recentino. Se nel frattempo, al fine di garantire la sicurezza stradale, sia intenzione dell’amministrazione comunale intervenire per la riparazione delle buche e delle grandi crepe presenti nella zona industriale di Sabbione e in particolare in Strada di Recentino Zona B 12 – 13. Se sia intenzione, infine, dell’amministrazione comunale di intervenire per la manutenzione e la sistemazione della rotonda presente in strada di Recentino Zona B 12 – 13”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni e le condizioni delle strade: “Intervenire a vocabolo Sabbione e in strada di Recentino”

TerniToday è in caricamento