rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Tirreno-Adriatico, l’ordinanza del sindaco di Terni: mascherine obbligatorie. Ecco dove e quando

I dispositivi dovranno essere utilizzati in corrispondenza del passaggio in città delle due tappe della gara ciclistica. Per i trasgressori multe fino a mille euro: tutti i dettagli

Era stata anticipata dall’assessore allo sport del Comune di Terni, Elena Proietti. E stamattina il sindaco Leonardo Latini ha firmato l’ordinanza che prevede l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in concomitanza con il passaggio in città della Tirreno-Adriatico.

“Il 9 e 10 marzo – è scritto nel provvedimento - alcune aree e zone del Comune di Terni saranno interessate dalla cinquantasettesima edizione della gara ciclistica competitiva di livello internazionale Tirreno – Adriatico”. In particolare il giorno 9 marzo in occasione dell’arrivo della terza tappa Murlo – Terni e il giorno 10 marzo in occasione della partenza della quarta tappa Cascata delle Marmore – Bellante. In concomitanza di tale evento, connotato dalla presenza di atleti di nota fama, è prevedibile che un flusso consistente di persone, proveniente anche dai comuni limitrofi, si riverserà nelle aree interessate dalla manifestazione”. “Pur in presenza dei dovuti accertamenti e controlli da parte delle forze di polizia, non è possibile scongiurare la formazione di assembramenti e contrastare in modo incisivo il mancato rispetto delle misure di distanziamento sociale imposte dalla normativa vigente in relazione all’emergenza sanitaria in corso”.

Al contrario, “il perdurare della situazione epidemiologica richiede interventi finalizzati alla riduzione del rischio di diffusione del Coronavirus, anche mediante l’attuazione di misure straordinarie e ulteriori rispetto a quelle già previste dalle attuali norme in vigore”.

Da qui la decisione di “adottare un provvedimento sindacale volto a limitare i rischi di contagio da Covid-19, che preveda l’obbligo dell’utilizzo di mascherine all’aperto nei giorni 9 e 10 marzo 2022 nelle aree e zone del Comune di Terni interessate dalla manifestazione”.

In particolare, l’obbligo di indossare la mascherina sarà in vigore il 9 marzo – dalle 15 alle 19 – in via Aleardo Aleardi, via Enrico Lattes, rotatoria Obelisco Lancia di Luce, corso del Popolo, piazza Mario Ridolfi, piazza Europa e piazza della Repubblica.

Il giorno 10 marzo – dalle 10 alle 13 – l’ordinanza interesserà piazzale George Byron, piazzale Giuseppe Vasi, piazzale Felice Fatati (compresa area ex Viscosa) e “comunque sull’intero tratto della strada regionale 209 Valnerina ed aree adiacenti, compreso fra l’intersezione con la via Carlo Neri (bivio Papigno) e l’intersezione con la via Collestatte (bivio Collestatte)”.

L’obbligo non riguarda i bambini di età inferiori a sei anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter far uso del dispositivo. I trasgressori saranno soggetti ad una sanzione amministrativa da 400 a mille euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirreno-Adriatico, l’ordinanza del sindaco di Terni: mascherine obbligatorie. Ecco dove e quando

TerniToday è in caricamento