Lunedì, 22 Luglio 2024
Attualità

Piscine dello stadio, la luce in fondo al tunnel: “Svolta auspicata ad inizio anno nuovo. Stiamo recuperando centinaia di utenti”

Il gestore Gianluca Valeri: “Investimenti per la palestra e la piscina. A breve organizzeremo un meeting nazionale aperto a tutte le società italiane”

Trentasette giorni esatti dalla convocazione della conferenza stampa. L’11 ottobre scorso infatti l’assessore Elena Proietti, il concessionario Alessandro Mastrofini ed il gestore Gianluca Valeri illustrarono le criticità afferenti alle piscine dello Stadio e la campagna di rientro, dedicata ai vecchi abbonati. A distanza di poco più di un mese abbiamo fatto il punto della situazione con Gianluca Valeri, intervenuto alla nostra redazione di www.ternitoday.it.

Come si è evoluta la situazione: “Abbiamo avuto diversi rientri. Il processo è sicuramente lento anche perché non è stato facile risalire ai vecchi abbonati. La singola telefonata dura circa dieci minuti per spiegare tutti i dettagli. Oltre duecento le persone contattate anche se, rispetto all’11 ottobre, qualcosa è cambiato”. Cosa?: “Grazie alla pubblicità, gli articoli dei media ed il passaparola ora si intravede un processo inverso. Sono infatti gli utenti che chiamano e si informano. Molti hanno fatto altre scelte (abbonamenti a breve scadenza ndr) e spero ritorneranno a gennaio. Ad inizio nuovo anno pertanto auspico una vera svolta, in termini numerici di ingressi. Di certo con il piano di rientro, al momento, non stiamo recuperando denari”.

Operazione decollo: “La piscina, in questa fase, vive volto della parte sportiva agonistica. Oltre alla Ternana nuoto si allenano alcuni gruppi del Clt ed ha ripreso l’attività di pallanuoto. Inoltre è in programma un meeting nazionale che coinvolgerà diverse società italiane, un appuntamento il quale naturalmente aiuta ad attirare l’attenzione. Per la parte dei corsi invece un po' sta soffrendo mentre per la palestra qualcosa si muove, in senso positivo. Abbiamo infatti completato il riallestimento della sala attrezzi, andando ad acquistare ciò che era necessario. Sussiste dunque curiosità e voglia di sperimentare”.

Il bilancio: “Rispetto ai numeri del periodo pre-pandemia, siamo ancora lontani. Tuttavia stiamo recuperando centinaia di tesserati. Di certo, rispetto al mese scorso, la differenza si nota. Resta il problema del caro bollette – ricorda il gestore – nonostante ulteriori investimenti per la piscina munita di teloni i quali, stesi sulle vasche, non consentono di far evaporare l’acqua mantenendo la temperatura congeniale”. Insomma la luce in fondo al tunnel si vede anche se, occorre attendere ulteriori sviluppi per consentire alla struttura di poter tornare a regime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscine dello stadio, la luce in fondo al tunnel: “Svolta auspicata ad inizio anno nuovo. Stiamo recuperando centinaia di utenti”
TerniToday è in caricamento