rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Blog

Terni, Francesco Maria Ferranti: “Alle criticità segnalate devono rispondere gli assessori. Bene se vengono risolte”

Il capogruppo di Forza Italia interviene su diverse questioni aperte tra addobbi, sicurezza e manutenzione

Una città: “Illuminata, attrattiva e splendente come non mai, a partire dal 12 novembre e fino al 28 febbraio del prossimo anno”. Il capogruppo di Forza Italia Francesco Maria Ferranti replica all’annuncio di Alternativa Popolare, in vista delle festività natalizie.

Il focus: “Leggo le continue attenzioni che mi vengono rivolte da dirigenti di partito, su richiesta del vicesindaco. È un’anomalia che ad atti d’indirizzo politici ed interrogazioni, replichi un dirigente di partito e non l’assessore competente. Debbo evidenziare nella logica dell’opposizione costruttiva, volta a perseguire l’interesse dei cittadini che se le criticità segnalate, vengono risolte, significa che ho fatto centro, ed ottenuto il mio obiettivo”.

La ricostruzione: “Pochi giorni fa avevo evidenziato come per gli addobbi natalizi e le luminarie, l’ex assessore alla cultura Corridore non avesse presentato nessun progetto di evidenza pubblica, né bandi per reperire risorse e contribuiti anche da altre istituzioni, evidenziando che a fine agosto si era già in grave ritardo. Ora appare da quanto risponde il coordinatore cittadino, per conto del vice sindaco, che abbiano preso in considerazione l’esigenza di dare supporto al commercio e alla città soprattutto nel periodo natalizio. Se ciò avverrà ne sarò lieto e avrò svolto utilmente il mio compito di opposizione costruttiva e incentrata sui problemi reali. Per fare una battuta ‘A Terni sarà tre volte Natale”.

Altre questioni esaminate: “Sempre a tal proposito ricordo che con un’interrogazione ho sollevato il problema del degrado in alcune vie, vedasi via Galvani e via del Pozzo Saraceno. Entrambe sono state oggetto di interventi manutentivi. Allo stesso modo, attraverso un'altra interrogazione, ho posto il problema della sicurezza in alcune zone della città in modo particolare, riscontro che l’amministrazione ha inteso sviluppare un progetto avvalendosi di polizia privata. Anche in questo caso non sono, come ho dichiarato più volte, contrario a prescindere. Ovviamente attendo di sapere se questa progettualità avrà l’avallo del Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza, come prevedono le norme dello stato italiano”.

Riflessioni a margine: "Basterà che si arrivi anche alla normalità nella quale, alle proposte politico amministrative degli eletti, replichi chi svolge il ruolo di assessore anziché i suoi nominati nel partito. A quel punto il vice sindaco avrà imboccato la strada giusta, quella prevista dal normale funzionamento di tutte le assemblee elettive e degli organi esecutivi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, Francesco Maria Ferranti: “Alle criticità segnalate devono rispondere gli assessori. Bene se vengono risolte”

TerniToday è in caricamento