Acciai Speciali Terni:"Incontro ridicolo, il Ministero avrebbe fatto più bella figura a rimandare"

Il coordinatore FISMIC Marco Bruni osserva:"Se non affrontiamo il problema di uno stato re delle materie prime, con una qualità buona ed un costo del lavoro inferiore, la situazione non può che essere preoccupante"

Marco Bruni

Si è svolta ieri al Ministero dello sviluppo economico, una riunione per presentare i dettagli del piano industriale, relativo al prossimo biennio di Acciai Speciali Terni. Il coordinatore FISMIC Marco Bruni, presente al tavolo di Roma, a seguito di quanto accaduto ieri al Mise ha dichiarato “In assoluto il più ridicolo tenutosi in un ministero – osserva Bruni - Pensare di farlo con una ragazza, proveniente del Ministero del lavoro, la quale non sapeva l’argomento trattato, le persone presenti, chi era l’azienda senza conoscere tutti i dettagli collegati mi trova tra lo stupido e lo stupito. Inoltre si è svolto in un clima ovattato, quasi inverosimile: sembrava giusto alzarsi ed andarsene, non tanto per il discorso legato all’azienda quanto per l’atteggiamento del ministero che avrebbe fatto più bella figura a rimandare. Essere presenti con una persona che lavora su un ufficio, senza togliere nulla a lei ma non idonea a mantenere un tavolo, di sicuro non è stata un’idea delle più brillanti. Tolta la presentazione di Burelli, la rivisitazione di quanto detto in precedenza, abbiamo ribadito i nostri punti, su tutti Marco Roselli che ha calcato la mano sulla situazione. Sono veramente senza parole, faremo questi tre incontri a Terni, non sono ottimista e mi dispiace non sia stato il teatro per parlare di dazi e invasione dell’acciaio dall’Indonesia. - dichiara il delegato- Possiamo parlare di tutto e di più ma se non affrontiamo il problema di uno stato re delle materie prime, con una qualità buona ed un costo del lavoro inferiore, la situazione non può che essere preoccupante. Se questo doveva essere il Ministero del cambiamento mi lascia perplesso”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento