rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Politica

Comune di Terni, astensioni in sequenza in Consiglio comunale: “Chiaro segno di sfiducia nei confronti del sindaco”

Nota congiunta delle opposizioni: “La Lega si astiene sugli atti presentati dalla giunta, anche su quelli dalla vicesindaca Salvati”

Una serie di astensioni in sequenza, durante la prima fase del Consiglio comunale, andato in scena nel corso del pomeriggio di oggi, lunedì 6 febbraio. Tale dettaglio non è sfuggito ai consiglieri di opposizione che hanno preparato, nel giro di poche ore, un comunicato apposito. Voti di astensione che hanno riguardato il primo punto all’ordine del giorno, dedicato al parco Cardeto ed i successivi relativi al cimitero, una destinazione d’uso e catasto e delimitazione delle aree percorse dal fuoco, anno 2021.

Secondo i gruppi consiliari di Movimento cinque stelle, Partito democratico e Senso civico: "La Lega si astiene sugli atti presentati dalla giunta, anche su quelli dalla vicesindaca Salvati. Un messaggio chiaro di sfiducia al sindaco che indebolisce ancora di più la riconferma di Leonardo Latini alla guida della città”.

Ed ancora: “Probabilmente la stessa maggioranza inizia a prendere coscienza di come questa esperienza di governo in cinque anni sia stata in grado di tradire tutte le promesse che nel 2018 avevano caratterizzato l'ascesa delle destre: sicurezza, sanità, decoro urbano, riequilibrio territoriale, sviluppo economico, tutte partite disattese nonostante il fiume di risorse messe a disposizione con il Pnrr grazie il governo giallo-rosso. Risorse che altri territori con classi dirigenti più elevate – concludono - sono stati in grado di intercettare per dirimere partite strategiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, astensioni in sequenza in Consiglio comunale: “Chiaro segno di sfiducia nei confronti del sindaco”

TerniToday è in caricamento