Buoni spesa a Terni, la novità. C’è l’ok per l’utilizzo dei fondi residui: “Persistenza di situazioni di difficoltà per l’acquisto”

L’ulteriore 30% del fondo di solidarietà alimentare sarà destinato all’erogazione dei buoni spesa. Prorogata la validità degli stessi fino al prossimo 31 luglio

foto di repertorio

Una delibera di giunta per delibera l’estensione dei restanti proventi, del fondo di solidarietà alimentare, ai buoni spesa. Come si evince all’interno del documento: “A fronte della disponibilità della somma di euro 457.576,38 pari al 70% del fondo ad oggi sono stati erogati buoni spesa per un valore complessivo di 443.900 mila euro”. La direzione welfare specifica che molte domande sono in fase di istruttoria, come aveva già sottolineato l’assessore Ceccotti durante la seduta del consiglio comunale da remoto (link di sotto).

Significativo il passaggio sulle necessità ancora avvertite: “Rispetto alle domande presentate – viene specificato - le indagini sociali collegate al nucleo richiedente, rivelano la persistenza di situazioni di temporanea difficoltà, all’acquisto di generi di prima necessità, i quali possono essere soddisfatti mediante l’erogazione dei buoni spesa”. A tal proposito è stato deciso di destinare il residuo 30% (pari a circa 200 mila euro sul complessivo pari a 653 mila 680 euro) ai buoni spesa prorogandone la validità fino al prossimo 31 di luglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL DIBATTITO DURANTE LA SEDUTA 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento