menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caos

Caos

Cascata delle Marmore, Caos e Carsulae: “Rispettare le clausole sociali per i lavoratori”

Atto di indirizzo presentato da Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis (Pd): “È intenzione del nostro gruppo ascoltare le ragioni dei lavoratori interessati, anche attraverso la loro rappresentanza sindacale”

È stato un anno di cambiamenti anche a livello di gestione dei principali siti turistici del nostro territorio. Una svolta che si è concretizzata a seguito delle procedure previste all’interno dei bandi ed ha visto Vivaticket e Macchine Celibi primeggiare. I consiglieri comunali del Partito Democratico Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis, all’interno di un atto di indirizzo rivolto a giunta e primo cittadino, evidenziano quanto segue: “Si chiede al sindaco di verificare il rispetto delle clausole sociali e degli accordi sindacali per i lavoratori del sito archeologico di Carsulae, della Cascata e del Caos, e quindi come previsto dai bandi il mantenimento degli stessi lavoratori attuali”

Inoltre: “Di cogliere per Carsulae e Cascata la valutazione di una soluzione la quale potrebbe derivare da una nuova trattativa tra gestore, comune e lavoratori attraverso la rappresentanza sindacale al fine di meglio organizzare il calendario delle aperture del sito della Cascata, con una diversa organizzazione del monte ore totale previsto dal bando, garantendo una maggiore fruibilità nel periodo invernale e primaverile ad esempio”.

I consiglieri affermano che: “È intenzione del nostro gruppo ascoltare le ragioni dei lavoratori interessati, anche attraverso la loro rappresentanza sindacale. in particolare per Carsulae i lavoratori chiedono che il monte ore per le aperture del centro (circa un decimo di quella complessiva della Cascata), riveniente per accordo dal ribasso nel bando della Cascata, siano destinate alla trattativa degli attuali lavoratori di Carsulae. L’ipotesi che altri addetti della Cascata delle Marmore possano assorbire tutto il piccolo monte orario a disposizione per il sito archeologico derivante dall’accordo sull’uso del ribasso di gara, potrebbe significare per i lavoratori di Carsulae, la perdita del posto di lavoro, la quale va assolutamente scongiurata”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento