Elezioni suppletive, si torna a votare: data delle consultazioni e possibili candidati

Il Ministero dell’Interno ha fissato per domenica 8 marzo la data utile per coprire il seggio rimasto vacante dopo l’elezione di Donatella Tesei alla regione Umbria

elezioni

Sono sessanta i comuni all’interno dei quali si svolgeranno le consultazioni elettorali ‘suppletive’ per coprire il seggio rimasto vacante a seguito dell’elezione di Donatella Tesei, alla regione Umbria. La data indicata dal Ministero dell’interno è quella di domenica 8 marzo; la consultazione si svilupperà nell’arco di una giornata. Al termine verranno resi noti i risultati per l’elezione del senatore o della senatrice che prenderà posto nella plenaria di Palazzo Madama.

I comuni interessati al voto della provincia di Terni

Acquasparta, Allerona, Alviano, Amelia, Arrone, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Calvi dell’Umbria, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ferentillo, Ficulle, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecastrilli, Montecchio, Montefranco, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Narni, Orvieto, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Polino, Porano, San Gemini, San Venanzo, Stroncone, Terni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ‘toto’ nomi

Prima annotazione ‘tecnica’: gli elettori dovranno barrare con una crocetta il candidato del partito o della coalizione nella scheda elettorale. All’inizio era stata ipotizzata la candidatura di Paola Agabiti Urbani attuale assessore al turismo e dunque teoricamente fuori dalla contesa. La coalizione Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega potrebbe presentare Nico Nunzi, attuale vicecommissario con delega agli enti locali del Carroccio. Suggestiva l’ipotesi Benedetta Salvati che ha ereditato deleghe ‘pesanti’ ed importanti dopo il rimpasto di Giunta. Dalla parte del Partito Democratico dovrebbe essere corsa a due tra sindaci ossia Francesco De Rebotti (Narni) e Giampiero Lattanzi (Guardea). Ed il Movimento cinque stelle? Stavolta i pentastellati dovrebbero correre da soli o magari affiancare i Dem con un patto di desistenza. A breve i responsi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento