Politica

Cinema, teatri e spettacoli in ginocchio. La proposta: “Un’area drive in polifunzionale per aiutare il settore”

Il gruppo consiliare del Movimento cinque stelle: “Impossibile capire le tempistiche della ripresa al momento. Si valuti il reperimento di un’area da mettere a bando”

foto di repertorio

Un intero comparto al momento praticamente fermo, a causa della nuova ondata di contagi. Il gruppo consiliare del Movimento cinque stelle ha presentato un atto di indirizzo per supportare le attività del settore cinema ed arti ludiche. Il distanziamento sociale rappresenta, ormai è assodato, una delle forme più efficaci per contenere la diffusione del virus.

I pentastellati, a tal proposito, propongono di: “Valutare il reperimento di un’area da mettere a bando per realizzare un cinema drive, spettacoli teatrali e concerti o due distinte aree”. Tutto ciò: “In base alle richieste pervenute da una preventiva manifestazione d’interesse - si potrebbe anche concedere un’area per permettere a tutti i teatri del territorio di poter operare a turno - previo passaggio nelle competenti commissioni”.

Il motivo dell’atto che impegna la giunta comunale ha una duplice funzione. In primo consentirebbe al settore di ripartire, seppure in modo graduale. Inoltre, il sistema del drive in, rappresenterebbe: “Una soluzione semplice, economica ed ecologica (in quanto non servono strutture divisorie) per mantenere le distanze sociali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema, teatri e spettacoli in ginocchio. La proposta: “Un’area drive in polifunzionale per aiutare il settore”

TerniToday è in caricamento