Comune, nodo incompatibilità: in 11 sulla graticola a palazzo Spada

Ci sarebbero 4 assessori, sei consiglieri di maggioranza e uno di opposizione che hanno pendenze con l'amministrazione su rifiuti e multe non pagate

Il Comune di Terni

Sarebbero 11 tra assessori e consiglieri comunali sulla graticola per la presunta incompatibilità con l'elezione e a la nomina a palazzo Spada a causa di multe e bollette della tassa sui rifiuti non pagate. Un elenco che questa mattina il consigliere comunale del Pd, Valdimiro Orsini, dopo averlo annunciato nel corso della prima assemblea, ha consegnato al segretario comunale Aronica per le ulteriori verifiche del caso.

Nella lista figurerebbero i nomi di 4 assessori, sei consiglieri di maggioranza e uno di opposizione che al momento della candidatura avevano dichiarato di non avere nessun motivo di incompatibilità con l'elezione. E tra queste figura anche non aver pendenze di nessun tipo con il Comune nel quale si è stati eletti. 

Nella maggioranza ostentano tranquillità facendo capire che se ci fossero situazioni del genere sono state o saranno sanate. La cosa in realtà potrebbe avere anche risvolti penali, in quanto sarebbe stato dichiarato il falso, ma i politici eventualmente coinvolti potrebbero cavarsela con una sola ammenda. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di certo la questione è destinata ad animare la seduta del consiglio comunale programmata nel pomeriggio per l'elezione dei presidenti e dei vicepresidenti delle commissioni consiliari. Nel mirino finisce anche il segretario Aronica. "Mi ha riferito che non ha ancora ultimato l'istruttoria su tutti i consiglieri perché in attesa dei riscontri dal Servizio idrico integrato - dice Orsini - ma so per certo dai diretti interessati che i consiglieri coinvolti sono stati avvisati e invitati a regolare la loro posizione. A che gioco si gioca? Per me questo consiglio è illegittimo e lo dirò oggi in apertura di assemblea". Non è escluso che l'opposizione possa mettere in campo una manifestazione di protesta abbandonando l'aula di palazzo Spada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento