Ternana, il ripescaggio diventa un caso politico e arriva in Parlamento

Il deputato di Forza Italia, Raffaele Nevi, annuncia un'interrogazione alla Camera: "A rischio l'immagine dell'intero calcio italiano"

Il deputato di Fi, Raffaele Nevi

Il ripescaggio della Ternana in serie B diventa un caso politico. Dopo le ultime vicissitudini e le sentenze del tribunale federale che hanno provocato l'ira del patron rossoverde Bandecchi e del sindaco di Terni, Leonardo Latini, il deputato di Forza Italia Raffaele Nevi è pronto a portare la questione in Parlamento con un'interrogazione alla Camera.

"Quello che sta succedendo ai danni della Ternana calcio, dopo la sentenza sul Novara da parte del tribunale federale nazionale, è gravissimo - dice l'azzurro - e rischia non solo di impedire il ripescaggio della Ternana ma soprattutto rischia di minare l’immagine dell’intero calcio italiano che, attraverso la Federazione, ha costruito norme che tendono a valorizzare  la correttezza nella gestione delle società di calcio professionistico. Ma se poi, questo impianto viene minato da sentenze che azzerano totalmente questo principio di merito e finiscono addirittura per favorire chi ha tenuto condotte amministrative non corrette tutto diventa inutile. Questo è veramente inaccettabile e meriterebbe un intervento anche del Governo. Per questo annuncio che nei prossimi giorni depositerò alla Camera una interrogazione per sapere dal Governo stesso cosa intende fare per salvaguardare l’immagine del calcio italiano". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento