rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Amelia Amelia

“Addio Maestro”, Amelia piange per la morte di Severino Della Rosa

Pittore curioso e raffinato, con la sua arte era riuscito a “conquistare” anche Federico Zeri

I suoi occhi erano capaci di cogliere sfumature, dettagli. E di trasformarli in colori, luci, ombre. Incastri cromatici, suggestioni pittoriche. A volte intense, a volte essenziali. Un artista, curioso e raffinato, silenzioso eppure capace di trasmettere il mondo che sapeva impastare nella sua pittura. Un artista a cui oggi Amelia dice addio.

È morto Severino Della Rosa, pittore abile e raffinato che con la sua tecnica, in special modo la “Sanguigna”, riuscì a conquistare anche il critico Federico Zeri.

La prima mostra a Parigi negli anni settanta del secolo scorso e le tante collaborazioni. Soprattutto, l’amore per la sua città e per i suoi abitanti. Scorci e volti sono diventati opere d’arte, intessute nel cuore del borgo antico della città dalle mura poligonali.

Ha combattuto con dignità e forza la malattia che gli ha strappato la vita dalle mani, circondato da tanto affetto, lo stesso che lui negli anni ha riservato a chiunque incrociasse la sua strada.

Alla sua famiglia vadano le più sentite condoglianze da parte della redazione di Terni Today.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Addio Maestro”, Amelia piange per la morte di Severino Della Rosa

TerniToday è in caricamento