rotate-mobile
Attualità

Terni, fontana di piazza Tacito: “Sospensione degli interventi per la mancata autorizzazione del subappalto”. Annunciato il fine lavori

L’assessore ai lavori pubblici Giovanni Maggi ha replicato all’interrogazione illustrata da Jose Maria Kenny di Innovare per Terni

Una lunga interrogazione per fare chiarezza sui lavori di manutenzione che riguardano la fontana di piazza Tacito. L’assessore ai pubblici Giovanni Maggi nel corso della mattinata di oggi, giovedì 14 marzo, ha replicato al documento sottoscritto dai consiglieri del Pd Francesco Filipponi, Maria Grazia Proietti, Pierluigi Spinelli e Jose Maria Kenny di Innovare per Terni.

Ad illustrare l’interrogazione il consigliere Kenny che ha ricordato: “Asm ha comunicato che a partire da lunedì 15 gennaio, per la durata di circa due mesi, sarebbero stati effettuati dei lavori di manutenzione sulla fontana dello Zodiaco. I lavori consistono nel rivestimento, con una speciale guaina, della superficie interna delle colonne che sorreggono il catino superiore e nella pulizia del catino superiore e inferiore, che il montaggio del ponteggio e recinzione del cantiere sarebbe iniziato la mattina del 15 gennaio, con lo svuotamento anche del catino inferiore, e quindi con lo spegnimento della fontana nella notte tra il 14 ed il 15 gennaio”.

Il consigliere ha richiesto alcune delucidazioni sugli interventi e le tempistiche, sottoponendo il tema a Giovanni Maggi. L’assessore ai lavori pubblici ha fatto una prima premessa: “Trattiamo un argomento particolarmente delicato. Dagli studi effettuati i problemi sono emersi a causa di determinate scelte effettuate in precedenza. Ad esempio l’acqua a circuito chiuso ed il cambiamento del materiale con cui sono fatte le tessere musive. Tutto ciò ha comportato l’esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria, previsti ogni due anni”.

L’affidamento dei lavori ad Asm: “I ritardi avrebbero comportato ulteriori danni alle opere esistenti, pertanto era necessario non perdere tempo. Dai nostri uffici è stata inviata una lettera scritta lo scorso 15 dicembre. Tuttavia l’Asm non è attivata in maniera rapida, come avrebbe dovuto. In più ha fatto una serie di inadempimenti estremamente gravi. Le ditte devono presentare dei documenti necessari per la firma del contratto. La normativa, in precedenza era rigida. Dal 2020 è stata modificata a causa del Covid. Il nostro ufficio ha effettuato la consegna d’urgenza il 15 gennaio. Ricordo che l’avvio degli interventi non equivale alla consegna. L’Asm di propria iniziativa, in assenza di un’assicurazione su una responsabilità civile, in assenza del piano operativo di sicurezza e dell’autorizzazione al subappalto ha iniziato gli interventi in maniera autonoma”.

Dopo aver ricordato alcuni passaggi di natura procedimentale, evocando anche la sollecitazione inviata ai dirigenti nelle scorse settimane, l’assessore ha concluso: “La sospensione dei lavori è stata dettata dalla mancata autorizzazione del subappalto. La documentazione è stata presentata in ritardo. I lavori sono ripresi il 26 febbraio con la firma del contratto nella stessa data. La fine dei lavori è indicata nella data del 20 aprile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, fontana di piazza Tacito: “Sospensione degli interventi per la mancata autorizzazione del subappalto”. Annunciato il fine lavori

TerniToday è in caricamento