rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Attualità

Terni-Rieti, la ‘rivoluzione’ del treno ibrido e l’annuncio: “Entro fine dell’anno entrano in funzione altri due convogli”

Inaugurazione ufficiale del Blues, in servizio da qualche settimana lungo la tratta che collega Rieti e Roma, interessando direttamente anche Terni

Un passaggio ufficiale che certifica una vera e propria rivoluzione. Il treno ibrido ‘Blues’ ha fatto il suo debutto, sulla linea Rieti-Terni, nelle scorse settimane. Un convoglio di quattro vetture che può ospitare circa trecento passeggeri, ideato per un progetto fortemente legato alla sostenibilità. La componente ibrida consente di ridurre del 50% i consumi e garantisce una forte diminuzione delle emissioni di CO2, rispetto al materiale rotabile che caratterizza la tratta.

Alla stazione di Rieti, nel corso della mattinata di ieri - lunedì 10 luglio - è avvenuta la presentazione ufficiale del treno, alla presenza delle istituzioni locali. Tutto ciò infatti rientra nel rapporto di collaborazione avviato tra la Regione Lazio e Trenitalia, con l’obiettivo di permettere ai pendolari di raggiungere Roma, anche attraverso il mezzo di trasporto su rotaia. Il treno infatti collega Rieti alla capitale, in circa 100 minuti, sostando nella stazione di Terni.

Il potenziamento della tratta, volto alla progressiva sostituzione delle littorine in esercizio, è ormai in pieno svolgimento. Entro la fine dell’anno infatti entreranno in funzione due ulteriori convogli ibridi, uno di questi atteso proprio nelle prossime settimane. Insomma la ferrovia a binario unico sta attraversando una fase di sviluppo e crescita che potrebbe anche apportare dei benefici, a tutto il territorio ternano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni-Rieti, la ‘rivoluzione’ del treno ibrido e l’annuncio: “Entro fine dell’anno entrano in funzione altri due convogli”

TerniToday è in caricamento