rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Economia

Carovita a Terni, nuovo balzo di frutta e verdura. E nel paniere entrano il padel e l’all you can eat

Inflazione, le rilevazioni dei servizi statistici di Palazzo Spada: in città ogni mese vengono analizzati i prezzi di circa 500 prodotti per un totale di più di 4mila quotazioni

Il carrello della spesa a Terni – ma non solo – “corre” più dell’inflazione e anche per lo scorso mese di gennaio fa registrare un balzo in avanti nel conto del carovita. Se, infatti, il livello generale dell’inflazione, pur in crescita, si attesta all’1% (da +0,9% di dicembre), “i prodotti alimentari continuano mediamente a salire e l’inflazione misurata per il carrello della spesa è ben più alta dell’1% valore dell’inflazione generale. A gennaio i prodotti alimentari e le bevande analcoliche hanno fatto registrare un +7,7% (+7,4% lo scorso mese)”.

A certificare l’andamento in salita della spesa al supermercato sono i servizi statistici di Palazzo Spada nel bollettino che accompagna la consueta rilevazione dei prezzi. L’analisi dice che “rincari si sono registrati a gennaio per la frutta e la verdura, anche quella di stagione (cavolfiori +21% e broccoletti +7,4%). Scende ancora il prezzo dei finocchi, dei cavoli e anche degli agrumi. In un anno la frutta e la verdura sono aumentate mediamente di oltre il 10-15%”.

Non è questo però l’unico incremento rilevato, visto che “anche questo mese – dicono i servizi statistici - aumentano gli oli e grassi per condimenti e, soprattutto a causa dei forti aumenti di prezzo dell’olio d’oliva e della margarina e anche del burro, rispetto a un anno fa la voce ‘oli e grassi’ fa registrare un +36,2%. In aumento anche la pasta sia fresca che secca e gli alcolici”.

Una nota positiva, in fondo, però c’è. Anzi, due. La prima è che, in base alle rilevazioni e “a differenza degli anni passati, si rileva che gli aumenti dei prezzi dei prodotti alimentari non hanno avuto effetti sulla ristorazione e sui bar che hanno mantenuto prezzi pressoché costanti”. La seconda: a gennaio, carburanti e bollette “sono invece in diminuzione”. Anche se forse va considerato che la base di partenza di quei costi era piuttosto alta.

Comunque. A Terni ogni mese vengono rilevati mediamente i prezzi di oltre 500 prodotti ciascuno rilevato in diverse fonti di rilevazione (negozi tradizionali, grandi magazzini, supermercati, discount, farmacie, studi medici, alberghi, ecc.) per un totale di oltre 4mila quotazioni. E come ogni anno, i servizi statistici su indicazione dell’Istat hanno provveduto all’aggiornamento del “paniere” dei prezzi con l’introduzione di nuovi prodotti e la modifica delle caratteristiche di alcuni prodotti già esistenti. Nel paniere del 2024, utilizzato per il calcolo degli indici figurano 1.915 prodotti elementari (1.885 nel 2023). L’aggiornamento dei beni e servizi compresi nel paniere tiene conto sia delle novità nelle abitudini di spesa delle famiglie sia dell’evoluzione di norme e classificazioni. Tra i prodotti più rappresentativi dell’evoluzione dei consumi delle famiglie, che entrano nel paniere 2024 vi sono l’apparecchio per deumidificazione e purificazione aria, la lampadina smart e il pasto all you can eat, la piastra per capelli, il rasoio elettrico, lo scaldaletto elettrico e alcuni corsi ricreativi e sportivi (di tennis o padel, di acquagym, di calcio e calcetto).

Terni fa parte dei 79 comuni italiani che contribuiscono al calcolo degli indici che misurano l’inflazione nazionale. Sono soltanto 36, e tra questi c’è Terni, i comuni che effettuano anche la diffusione diretta dei dati comunali e hanno pertanto il dato dell’inflazione a livello locale.

“L’attività di monitoraggio dei prezzi – rileva infine il bollettino - è a cura dei servizi statistici e la maggior parte della rilevazione sul campo è affidata da diversi anni alla cura e alla grande professionalità di Gianni Vitali che ormai è giunto al momento del pensionamento e che a breve lascerà il testimone a un nuovo rilevatore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carovita a Terni, nuovo balzo di frutta e verdura. E nel paniere entrano il padel e l’all you can eat

TerniToday è in caricamento