menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex segretaria del Pd, Sara Giovannelli

L'ex segretaria del Pd, Sara Giovannelli

Caos Pd, poco più di un mese per trovare il nuovo segretario

Assemblea comunale convocata per il 14 e 15 settembre ma i nove circoli ribelli chiedono il commissariamento: "Serve una figura di spessore per rilanciare il partito"

Poco più di un mese per trovare un nuovo segretario comunale per il Pd di Terni. A patto che ci sia una maggioranza capace di eleggerlo. La vicepresidente reggente dell'assemblea comunale dei Dem ternani, Simona Berretta, ha convocato per il 14 e 15 settembre i 106 delegati per discutere delle dimissioni della ormai ex segretaria Sara Giovannelli ed eleggere il nuovo timoniere del partito. Fino alle 20 di venerdì si raccoglieranno le candidature che dovranno essere sostenute da almeno 21 delegati dell'assemblea. Continuano a farsi i nomi dei giovani Mattia Nannurelli e Leonardo Patalocco come possibili candidati ma la geografia interna è talmente complessa e frammentata che al momento sembra difficile individuare un nome che possa mettere d'accordo la maggioranza dell'assemblea.

Anche perché i nove circoli "ribelli" (sui 13 territoriali della città di Terni che ne ha anche tre tematici) che avevano chiesto le dimissioni della Giovannelli, ma pure del segretario provinciale Paolo Silveri, ieri pomeriggio sono tornati a chiedere a larga maggioranza il commissariamento da parte dei vertici nazionali per traghettare il partito ternano al congresso di settembre. La riunione era stata convocata  dopo la presentazione del documento con il quale si chiedeva il passo indietro ai due segretari ed all'appuntamento presso il circolo di via Eugenio Chiesa erano stati invitati i membri dell'assemblea comunale per spiegare le ragioni di quell'operazione. Ma il dibattito - una trentina di presenti e 11 interventi - è stato in parte superato proprio dalla mossa della Giovannelli. 

"Un primo successo della nostra azione che rivendichiamo - dice il segretario del circolo di Collestatte, Massimo Leopoldi - visto e considerato che soltanto all'ultima assemblea comunale la segretaria aveva detto che non si sarebbe dimessa dando appuntamento a tutti a settembre. Siamo soddisfatti della sua decisione perché questo ci consente di riaprire la discussione sul futuro del partito ma ci aspettiamo un'analoga decisione anche dal segretario provinciale Silveri che al di là delle sue dichiarazioni ha avuto un ruolo negativo in tutte le vicende ternane. Siamo convinti che ora serva una figura di livello delegata dal nazionale, al di là delle parti, che consenta questa discussione in vista del prossimo congresso nazionale".

Intanto i nove circoli si sono riuniti in un coordinamento "con l'obiettivo - scrive ancora Leopoldi - di dare un contributo all'attività dell'assemblea comunale anche per ridefinire e rimodulare il ruolo dei circoli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento